Home / Senza categoria / Rassegna sulla via dei Re Magi: i presepi vincitori

Rassegna sulla via dei Re Magi: i presepi vincitori

Ieri presso la sede della Società di Mutuo Soccorso di Oristano l’evento conclusivo con la proclamazione degli elaborati più votati

ORISTANO, 13 GENNAIO 2017 – Si è tenuto ieri, giovedì 12 gennaio, nella sede della Società di Mutuo Soccorso di Oristano l’evento conclusivo della quindicesima edizione della rassegna dei presepi “Sulla via dei Re magi”, manifestazione natalizia organizzata dal Centro per l’Autonomia in collaborazione con il Dipartimento di Salute mentale e delle dipendenze della Assl di Oristano e il Servizio sociosanitario, diretto dallo psichiatra Gianfranco Pitzalis, nata con l’obiettivo di favorire l’inclusione sociale delle persone con disagio psichico.

Sono stati 190 i presepi iscritti al concorso, provenienti non solo dalla Sardegna, ma anche dalla Sicilia e dalla penisola (Milano, Verona, Parma) a conferma del successo di una manifestazione diventata ormai storica, sempre più conosciuta e partecipata.

Ad aggiudicarsi il primo premio è stato il presepe realizzato dalla classe 5 C delI’Istituto magistrale “Benedetto Croce” di Oristano, che ha ottenuto il miglior punteggio complessivo (dato dalla somma dei “mi piace” ricevuti su Facebook e dal giudizio della giuria del Centro per l’Autonomia): ad aver colpito positivamente è stata la composizione armonica ed accurata, con l’introduzione di alcuni elementi artigianali. A vincere il premio “social”, raccogliendo il maggior numero dei “like” su Facebook, è stata invece la sacra rappresentazione elaborata dalle classi 4 e 5 della scuola primaria paritaria “Madre Teresa Quaranta – Sacro costato” di Oristano, che la ha allestita su una ruota girevole per simboleggiare il trascorrere del tempo. Il premio della creatività è andato al lavoro del Centro diurno di San Gavino, mentre quello della condivisione (riconoscimento attribuito a chi maggiormente si è prodigato per condividere l’evento sui social) è andato ex aequo a Donatella Casas di Villaurbana e al museo “Is Bangius” di Marrubiu. Premio della critica per il presepe realizzato da Giovanna Cubeddu di Seneghe, che ha vestito i personaggi con i costumi tradizionali del paese del Montiferru.

Volto della giornata è stato l’artista Giuliano Marongiu, che ha presentato i vincitori, per lasciare spazio poi ai gruppi musicali “Quelli del Classico”, “I Gettonati” e “Auto-Band”. All’evento sono intervenuti anche il sindaco di Oristano Guido Tendas e l’assessore ai Servizi sociali Maria Obinu, che hanno rimarcato il valore sociale dell’iniziativa, mentre il Direttore del Dipartimento di Salute mentale e dipendenze della Assl di Oristano Gianfranco Pitzalis e l’educatore Filippo Bartolomeo, fondatore e memoria storica della manifestazione, hanno ricordato che merito della rassegna natalizia è quello di aver reso le persone con disagio psichico protagoniste e promotrici di un’iniziativa ormai affermata sul territorio favorendo, attraverso uno scambio reciproco con la comunità, il superamento dei pregiudizi che ancora troppo spesso gravano sul mondo della sofferenza mentale.

Info su La Redazione

Controlla Anche

Soccorso

Sardegna: elicottero dell’Aeronautica Militare soccore turista in pericolo

Nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 13 dicembre, un elicottero AB 212 dell’80° Centro Combat …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com