Home / Attualita' / Cultura / Nuoro. La camera di commercio supporta “L’Isola delle Storie” di Gavoi

Nuoro. La camera di commercio supporta “L’Isola delle Storie” di Gavoi

Tra le varie attività supportate dalla Camera di Commercio di Nuoro vi è il rinomato Festival Letterario “L’Isola delle Storie”, che si tiene a Gavoi tra la fine di giugno e i primi giorni di luglio ed è considerato uno dei più interessanti ed originali eventi nel panorama di approfondimento culturale a livello internazionale.

nuoro

Nato nel 2004 grazie all’idea di un gruppo di scrittori sardi tra cui il nuorese Marcello Fois, il Festival è uno tra i più suggestivi appuntamenti letterari della Penisola, con la costante presenza di autori ed artisti provenienti da tutta Europa. In veste di sponsor istituzionale della manifestazione la Camera di Commercio di Nuoro conferma il proprio contributo per l’edizione dell’anno 2017, nell’ottica di una continua e crescente promozione del territorio nuorese, delle sue risorse e del suo patrimonio artistico-culturale. La Camera di Commercio di Nuoro è il secondo sostenitore finanziario dell’iniziativa dopo la Regione Sardegna.

“Nonostante l’incertezza sul futuro del nostro Ente, confidiamo di poter conservare l’autonomia della Camera di Commercio di Nuoro” – dichiara il Presidente Agostino Cicalò – “Autonomia che ci consente di poter continuare a sostenere economicamente un evento così importante come il Festival Letterario “L’Isola delle Storie” di Gavoi, non solo per la sua capacità di produrre ricadute economiche tangibili sul nostro territorio ma anche perché siamo profondamente convinti che nella nostra Provincia, lo sviluppo economico può e deve porre le sue basi sullo sviluppo culturale”.

Marcello Fois – Presidente dell’Associazione culturale “L’Isola delle Storie” che da 14 anni organizza il Festival – sottolinea che “La Camera di Commercio di Nuoro non è un’Istituzione che possa subire accorpamenti. E’ uno dei punti focali di sopravvivenza di un’area che sta subendo uno spopolamento di persone e di senso. Quel territorio più che di una gomma da cancellare avrebbe bisogno di un evidenziatore istituzionale. Mi appello ai politici e intellettuali nuoresi, trasversalmente perché comprendano e amplifichino la portata storica, culturale ed economica del territorio che sono stati chiamati a rappresentare e da cui provengono. Se contribuiremo a ribadire il senso storico, economico, culturale di questa porzione sofferente di Sardegna, daremo ai suoi abitanti molti motivi per restarvi”.

Info su La Redazione

Controlla Anche

Telethon

QUESTURA di ORISTANO, 2500 Miglia per Telethon – Progetto “Andare lontano è possibile”

QUESTURA di ORISTANO, 2500 Miglia per Telethon – Progetto “Andare lontano è possibile”. Il progetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com