Home / LE PROVINCE / Canotaggio. Il Sannio di Bosa parteciperà alla regata internazionale “Head of The River Race” di Londra

Canotaggio. Il Sannio di Bosa parteciperà alla regata internazionale “Head of The River Race” di Londra

Si è svolta domenica 19 marzo sul lago Omodeo nel comune di Sorradile, in concomitanza con le altre regioni italiane, la prima regata regionale valida per le classifiche nazionali.

Le gare si sono svolte sulla distanza ridotta dei 1000 metri a causa delle condizioni non ideali del lago.

L’accorciamento ha consentito, comunque, il regolare svolgimento di tutte le gare.

La regata, organizzata dalla delegazione regionale Sardegna della Federazione Italiana Canottaggio, ha aperto la stagione sulla distanza olimpica dei 2000 metri, ed  ha consentito ai tecnici delle società isolane di trarre interessanti spunti per il proseguo della stagione e l’organizzazione degli equipaggi.

Archiviata la prima regata regionale, una rappresentanza dei canottieri sardi si proietta sui campi di gara internazionali.

Un equipaggio del Circolo Canottieri Sannio di Bosa parteciperà infatti alla regata  internazionale “Head of The River Race” in programma sabato 25 marzo a Londra, mentre domenica 26 marzo un equipaggio della Canottieri Cagliari sarà presente alla Vesta Veterans’ Head of the River Race, riservata alle categorie master over 35 anni.

Il Sannio di Bosa sarà l’unica società italiana presente tra gli oltre 360 equipaggi presenti alla prestigiosa manifestazione sul Tamigi, mentre è più folta la presenza di equipaggi italiani nella regata master.

La Head of the River Race è una delle gare di canottaggio e delle tradizioni sportive più longeve di Londra. La gara, molto apprezzata dai londinesi e dai turisti, ogni anno a primavera, ospita circa 400 equipaggi provenienti da tutto il mondo  che si sfidano sulle acque del Tamigi. La regata nasce nel 1926 da un’idea di Steve Fairbairn, un vogatore di Cambridge e del Tideway, come allenamento su lunga distanza durante i mesi invernali in preparazione delle regate estive.

Gli equipaggi, composti da otto vogatori, si sfidano su un percorso lungo 4,25 miglia (6,8 km) da Mortlake a Putney, sul percorso inverso della celebre Boat Race Oxford – Cambrige.

Per tradizione, i primi a partire sono i detentori del titolo dell’anno precedente, seguiti a distanza di pochi secondi, dagli altri equipaggi. La classifica finale è decretata dai tempi di percorrenza del percorso. 

Il contesto del Tamigi, la radicata tradizione remiera inglese ed il tifo dei tantissimi spettatori stipati sui ponti e sugli argini del Tamigi rendendo la regata un’evento indelebile nella memoria dei canottieri partecipanti a prescindere dal risultato finale.

Canotaggio. Il Sannio di Bosa parteciperà alla regata internazionale "Head of The River Race" di Londra Canotaggio. Il Sannio di Bosa parteciperà alla regata internazionale “Head of The River Race” di Londra

Info su Francesca Pitzanti

Controlla Anche

Il Gremio dei Muratori di Oristano dall’undici al tredici dicembre, festeggia S. Lucia

Il Gremio dei Muratori di Oristano dall’undici al tredici dicembre, festeggeranno la loro Santa Patrona, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com