Home / LE PROVINCE / Cagliari / Cagliari. Giacomo Deiana inaugurerà la rassegna “Musica al TsE” con un “concerto al buio”

Cagliari. Giacomo Deiana inaugurerà la rassegna “Musica al TsE” con un “concerto al buio”

Cagliari. Giacomo Deiana inaugurerà la rassegna “Musica al TsE”con un “concerto al buio”

Un “concerto al buio” sulle tracce di “Pochi istanti prima dell’alba”, il nuovo disco di Giacomo Deiana, inaugurerà la rassegna “Musica al TsE” venerdì 17 novembre alle 21 al TsE/ Teatro del Segno in via Quintino Sella nel quartiere di Is Mirrionis a Cagliari: sul palco insieme al cantautore e chitarrista, Nicola Cossu al contrabbasso, Daniele Russo alla batteria, Simone Soro al violino e Pierpaolo Liori alla fisarmonica per un suggestivo itinerario tra parole e note sul filo delle emozioni.

DeianaS’intitola “Pochi istanti prima dell’alba” il nuovo album del chitarrista, compositore e cantante Giacomo Deiana che sarà presentato nell’intrigante “concerto al buio” – in programma venerdì 17 novembre alle 21 al TsE / Teatro del Segno in via Quintino Sella nel cuore di Is Mirrionis a Cagliari – che darà il la alla rassegna “Musica al TsE” inserita nel progetto “TEATRO SENZA QUARTIERE/ per un quartiere senza teatro”.

Un evento speciale per mettere in risalto il potere evocativo delle note (e delle parole), concepito quasi come un “gioco”, o un esperimento sui meccanismi della percezione, che – prendendo spunto da una particolare condizione dell’artista – porterà idealmente tutti gli ascoltatori all’interno di una “stanza sonora” in cui senza “distrazioni” visive si potranno cogliere meglio le vibrazioni e le intonazioni della voce, il colore e il timbro degli strumenti. Una dimensione più intima – o per alcuni infinita – per concentrarsi sulla musica e per entrare nell’universo dell’autore che, come la protagonista de “Il colore nascosto delle cose” di Silvio Soldini (interpretata da un’affascinante Valeria Golino), ha perduto la vista in giovane età e ha potuto, e dovuto reinventarsi anche grazie al la passione e al talento – e all’ironia – per (ri)trovare il suo posto nel mondo, conservando il suo “sguardo” lucido e disincantato sulla realtà.

“Pochi istanti prima dell’alba” è il frutto maturo di un un’antica inclinazione a “scrivere canzoni”: «in realtà ho iniziato tanto tempo fa, ho composto la prima canzone nel 2003» racconta Giacomo Deiana, «s’intitola “La dama e il musicista”, è una bossa senza grandi pretese, non l’ho inserita nell’album, ma ci sono affezionato e la eseguirò nel concerto, poi chissà, in futuro – se farò altri dischi e soprattutto se… sopravviverò a questa serata, potrei ripensarci e provare ad inciderla…».

Sul palco del Ts’E / Teatro del Segno di Is Mirrionis- insieme all’autore, «quattro musicisti che suonano anche nell’album: Nicola Cossu al contrabbasso, Daniele Russo alla batteria, Simone Soro al violino e Pierpaolo Liori alla fisarmonica». Un affiatato ensemble, “il mio Quintetto” racconta Giacomo Deiana, «con cui sto portando avanti questo progetto che partendo dal TsE proseguirà con varie date nell’Isola».

Il concerto segue la falsariga dell’album – undici tracce in tutto di cui due più “misteriose” tra note esistenziali, intimistiche ballads e brani più ritmati – da “Come ti sentiresti” a “Sentimenti minori”, “Lulù” e “Lezioni di Canto”, poi “Sette Aprile” e “Sonno”, e ancora “Chi me l’ha fatto fare?”, “Valzer senza pensieri” e infine “Tutto qui” con piccoli inserti “narrativi” – aneddoti, ricordi e pensieri – e canzoni inedite, come “La dama e il musicista”.

«Preparatevi perché si tratterà di un evento particolare, un cosiddetto “Concerto al Buio”» raccomanda Giacomo Deiana. «Si tratta di dare spazio ai sensi diversi dalla vista, in particolare, come è ovvio, all’udito, ma anche di creare l’ambiente giusto per concentrarsi sulla comunicazione basata sul “Sentire” inteso nella accezione più ampia del termine.

Per agevolare la piena fruizione di questa esperienza, le luci, durante il concerto, saranno spente, e verrà creata una piacevole penombra, ma non abbiate paura, scoprirete che il buio non è il vuoto, anzi, lo spazio si riempie di suoni e tutto sembra più vicino e lo stare insieme si fa più intimo.

Fidatevi, ve lo dice un esperto, che farà di tutto per mettervi a vostro agio!»

“Pochi istanti prima dell’alba” è un disco interamente “autoprodotto” – mentre il concerto che darà il via ad un ciclo di appuntamenti e presentazioni nell’Isola è organizzato in collaborazione con il Teatro del Segno: nell’invito informale, rivolto ad amici, fans e spettatori, anzi, futuri “ascoltatori” l’artista sottolinea che «sia il disco che il concerto non hanno sponsor, case discografiche, mecenati e finanziatori alle spalle e che gli unici introiti della serata saranno quelli dei vostri biglietti e serviranno per pagare il teatro, il service e i musicisti. Tutto indipendente e autonomo, da queste parti!».

In sintonia con i tempi anche l’arte – la musica – (r)esiste fuori dai consueti canali “ufficiali”, anche grazie al supporto delle nuove tecnologie che rendono più semplice e accessibile tanto la registrazione che l’ “incisione” e quindi la pubblicazione dei dischi, un po’ meno la distribuzione – specialmente per la discografia “indie”. (Tuttavia chi fosse interessato potrà trovare le copie di “Pochi istanti prima dell’alba” nel foyer del TsE/ Teatro del Segno direttamente la sera del concerto, per poter proseguire l’ascolto portando con sé le atmosfere e suggestioni della musica “al buio”.

“Musica al TsE” – la nuova rassegna organizzata dal Teatro del Segno al TsE di Is Mirrionis, proseguirà con una serie di concerti – quasi sempre di venerdì – con protagonisti artisti di varia provenienza (geografica ma soprattutto musicale) che spaziano attraverso i vari generi e stili, dalla musica classica e contemporanea al rock, dal jazz alla canzone d’autore, all’hip hop.

per saperne di più: www.teatrodelsegno.com

La rassegna “Musica al TsE” si inserisce nel progetto pluriennale “TEATRO SENZA QUARTIERE/ per un quartiere senza teatro” 2017-2021 a cura del Teatro del Segno con la direzione artistica di Stefano Ledda – in collaborazione con la Parrocchia di Sant’Eusebio di Cagliari e con il patrocinio e il sostegno del Comune di Cagliari e della Regione Autonoma della Sardegna, e la collaborazione preziosa con il main sponsor TECNOCASA di Roberto Cabras che sosterrà l’intero progetto quinquennale e il fondamentale supporto dello sponsor 2018 Fratelli Argiolas carpenteria metallica, grazie al quale si stanno realizzando alcuni degli adeguamenti tecnici del palcoscenico e del teatro.

Il progetto “TEATRO SENZA QUARTIERE/ per un quartiere senza teatro” 2017-2021 vede in prima fila, accanto al Teatro del Segno, l’Accademia Internazionale della Luce, l’AIDI/ Associazione Italiana di Illuminazione – Sardegna, il Teatro Tages, Luna Scarlatta, Doc Servizi e il CeDAC (Centro Diffusione Attività Culturali) che organizza il Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo in Sardegna.

Musica al TsE – Teatro del Segno 2017-18

info & prezzi

“Pochi istanti prima dell’alba” – concerto “al buio” di e con Giacomo Deiana

venerdì 17 novembre 2017 – ore 21 –al TsE/ Teatro del Segno – via Quintino Sella – Cagliari

Biglietti:

intero 10 euro – ridotto 7 euro

info e prenotazioni: [email protected] – cell. 391.4867955

I biglietti per i concerto di Giacomo Deiana (e biglietti, abbonamenti e cards per la Stagione del TsE/ Teatro del Segno) – sono disponibili anche al Box Office – in viale Regina Margherita a Cagliari: [email protected] – tel. 070.657428 – www.boxofficesardegna.it

SCHEDA DEL CONCERTO

Teatro del Segno

POCHI ISTANTI PRIMA DELL’ALBA

Concerto al Buio

di e con Giacomo Deiana

e con Nicola Cossu (contrabbasso)

Daniele Russo (batteria)

   Simone Soro (violino)

     Pierpaolo Liori (fisarmonica).

“Pochi istanti prima dell’alba” – il nuovo album di Giacomo Deiana sarà presentato al TsE – Teatro del Segno di Is Mirrionis a Cagliari, dove inaugurerà la rassegna “Musica al TsE” nell’ambito del progetto “TEATRO SENZA QUARTIERE/ per un quartiere senza teatro”.

Non sarà quindi un semplice showcase, ma un vero e proprio evento musicale, come spiega il chitarrista e cantautore Giacomo Deiana – che firma testi e musiche di tutte le canzoni: «presenterò – anzi “presenteremo” – “Pochi istanti prima dell’alba” con un concerto che vedrà sul palco insieme a me alcuni dei musicisti che hanno preso parte alla realizzazione del disco: Nicola Cossu (contrabbasso), Daniele Russo (batteria), Simone Soro (violino) e Pierpaolo Liori (fisarmonica)».

E aggiunge: «Preparatevi perché si tratterà di un evento particolare, un cosiddetto “Concerto al Buio”. Si tratta di dare spazio ai sensi diversi dalla vista, in particolare, come è ovvio, all’udito, ma anche di creare l’ambiente giusto per concentrarsi sulla comunicazione basata sul “Sentire” inteso nella accezione più ampia del termine.

Per agevolare la piena fruizione di questa esperienza, le luci, durante il concerto, saranno spente, e verrà creata una piacevole penombra, ma non abbiate paura, scoprirete che il buio non è il vuoto, anzi, lo spazio si riempie di suoni e tutto sembra più vicino e lo stare insieme si fa più intimo.

Fidatevi, ve lo dice un esperto, che farà di tutto per mettervi a vostro agio!»

L’autore

Giacomo Deiana è nato a Cagliari e si è diplomato in chitarra classica presso il Conservatorio Giovanni Pierluigi da Palestrina nel 2002, e in seguito si è perfezionato con i maestri Oscar Ghiglia, presso l’Accademia Chigiana di Siena e Francesco Biraghi presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e altri.

Ha studiato, oltre alla chitarra classica, armonia e improvvisazione con il maestro Peo Alfonsi. Dal 2006 insegna, presso varie scuole civiche di musica tra Cagliari e l’hinterland, chitarra classica ed elettrica.

Dal 2007 collabora con la cantante e autrice Rossella Faa, con la quale ha inciso tre album.

Nel novembre del 2017 uscirà il suo primo album come autore, cantante e compositore.

Info su La Redazione

Controlla Anche

teatro peregrini

Alghero. Spettacolo per il 70° anniversario della Costituzione italiana

Il 22 dicembre del 1947, l’Assemblea Costituente approvò a larghissima maggioranza la Costituzione italiana. Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com