L’EUROPA SOSTIENE LA COLTURA DELLO ZAFFERANO

L’EUROPA SOSTIENE LA COLTIVAZIONE DELLO ZAFFERANO

 

Krokos, si trova nel sud della regione di Kozani  in Grecia.

E’ l’unica località Greca e una delle  pochissime  in Europa ( lo Zafferano è presente anche in Sardegna), ove venga coltivato lo Zafferano.

In questa regione viene peraltro coltivato un tipo di Zafferano molto pregiato, che è riconosciuto proprio per le sue qualità superiori, “l’oro della terra Greca”.

Questa raffinata spezia offre una fonte di reddito aggiuntivo a più di mille famiglie.

La “Cooperativa di produttori di Zafferano di Kozani” (che comprende , per il 40% agricoltori, e per la maggior parte, operai che ricavano da questa coltura qualche entrata  economica supplementare) ha ritenuto necessario ridefinire le proprie strategie commerciali.

Nei primi anni ’90 ha deciso di procedere a sostanziali investimenti per controllare interamente il processo di  commercializzazione del suo Zafferano;

In precedenza la lavorazione della preziosa spezia veniva affidata ed effettuata da distributori stranieri, mentre la Cooperativa si occupava solo ed esclusivamente del raccolto e delle operazioni di spedizione dello Zafferano sfuso, il che non gli consentiva di valorizzare adeguatamente il prodotto, che era venduto sul mercato alle stesse condizioni di qualità della stessa spezia, meno pregiate.

Grazie al cofinanziamento del programma  UE – Leader, la Cooperativa  si è potuta dotare di nuove macchine, che hanno consentito di raggiungere  al proprio interno,sia performance di produzione, che di commercializzazione, e di poter adottare rigorosi sistemi di controlli della qualità.

Il risultato, è che il prezzo al pubblico dello Zafferano è triplicato, e i fatturati attuali sono cresciuti notevolmente, attestandosi tra i 15 e i 20 milioni di Euro.

La Cooperativa ha così implementato il proprio organico, assumendo diverse decine di lavoratori stagionali, e circa una decina a tempo pieno;

Basti pensare che  sono necessarie circa 50 mila stigmate di fiori di Croco per ottenere 100 gr. Di zafferano Rosso.

Un vero successo, misurabile interamente con il dinamismo imprenditoriale della Cooperativa, ma della stessa Comunità locale, che ha saputo sfruttare al massimo le potenzialità di un prodotto raro e di grande qualità.

La Fonte del finanziamento è il programma Leader, che a fronte di un investimento iniziale di circa 500 mila Euro , ha contribuito con poco meno di 200 mila Euro.

Credo sia importante conoscere questo genere di attività di sviluppo locale, specie in aree agricole e poco interessate da una economia industriale, ma ciononostante “ricche” di beni “naturali”, che aspettano solamente di essere valorizzati e sviluppati.

La stessa Sardegna, è una delle poche regioni d’Europa dove si produce lo Zafferano, e l’area geografica interessata, conferma le caratteristiche di zona rurale a bassa incidenza economica e commerciale, e l’idea pertanto, di un intervento Comunitario con le opportune leve di sostegno finanziario ,potrebbe contribuire a sviluppare economia, e intervenire favorevolmente nei processi contro  lo spopolamento delle aree interne .

Oristano 23 Gennaio 2015                                                                                              Mauro Grussu