LocJazzFedele_01 Inserisci un commento

Oristano. “Il Jazz di Murakami ed altre storie”

Il Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano presenta

Il Jazz di Murakami ed altre storie

seminario a cura di Gianfranco Fedele

7 ottobre ore 18

14 ottobre ore 18

Sala Centro Servizi Culturali UNLA via Carpaccio, 9 Oristano

Le persone che intendono partecipare al corso, dovranno essere iscritte al Centro Servizi Culturali.

Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00/13.00 – 16.00/19.00.

Il Jazz di Murakami ed altre storie
Come narra la quarta di copertina del libro di Murakami Haruki e Wada Makoto Ritratti in jazz (Einaudi 2013), “Murakami Haruki ha scritto un atlante sentimentale del jazz. Lo ha fatto nell’unica maniera possibile: scegliendo dalla sua collezione di dischi (rigorosamente in vinile) i musicisti indimenticabili, i brani piú preziosi, le performance storiche, e raccontandoceli con la stessa contagiosa passione di un amico con cui dividere un bicchiere in un jazz club.
A completare questo cocktail, perfetto anche per chi non conosce il mondo del jazz, ci sono la straordinaria capacità affabulatoria e la sottile malinconia dell’autore di 1Q84, accompagnate dai ritratti dei musicisti dipinti dall’artista Wada Makoto. Buon ascolto.”
Prendendo come spunto e pretesto le parole di Murakami e le illustrazioni di Wada Makoto, Gianfranco Fedele affronta un viaggio evocativo all’interno della produzione musicale e della vita dei personaggi che hanno dato forma a questa musica variegata, colorata e multiforme, quasi inafferrabile nella sua essenza ultima che è il jazz.
Il seminario, che si svolgerà in due incontri di circa 90 minuti, è aperto a tutti, musicisti e non, semplici curiosi e appassionati ascoltatori.
Oltre alla proiezione dei ritratti presenti nel libro, ci saranno ascolti mirati, filmati d’epoca, immagini e alcuni momenti performativi dal vivo.
“…la sua musica ha senza dubbio il potere di smuovere l’animo di chi l’ascolta. Io di jazz non so granché, ma almeno questo riesco a capirlo”
da L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio, di Murakami Haruki.

Continua a leggere
comune_nuoro_logo Inserisci un commento

Nuoro. Programma di scavi e ricerche di “Tanca Manna”

Arriva al terzo anno di attività la ricerca scientifica e valorizzazione del sito archeologico del Nuraghe di Tanca Manna a Nuoro. L’attività è curata dall’Assessorato all’Ambiente del comune di Nuoro, in collaborazione con il Dipartimento di Storia, Cultura e Civiltà, sezione Archeologia, dell’Università di Bologna e la Soprintendenza ai Beni Archeologici per le province di Sassari e Nuoro.

Il “Programma Campagna di scavi e ricerche archeologiche Tanca Manna 2014” oltre alle attività di studio prevede incontri settimanali da svolgersi sul sito con le scuole e i cittadini, giornate aperte al pubblico dedicate all’archeologia sperimentale ed una conferenza finale per la presentazione dei risultati conseguiti con lo scavo archeologico ripreso lo scorso 18 agosto.

Continua a leggere
comune di perfugas Inserisci un commento

Perfugas. Incontro per parlare di rischio idrogeologico

L’Europa e gli enti locali scendono in campo per ridurre il rischio idrogeologico, per migliorare i sistemi di risposta alle emergenze e per garantire maggiore sicurezza alle comunità locali, ai territori e ai beni storici, artistici, culturali e architettonici. Lo fanno attraverso “Synergie”, progetto inserito nell’ambito delle attività finanziate dal programma “Marittimo” di cooperazione transfrontaliera tra Italia e Francia, di cui è partner la Provincia di Sassari insieme all’Ufficio per le risorse idriche della Collectivité Territoriale della Corsica, il settore Pianificazione rurale e forestale e della Protezione civile della Provincia di Massa Carrara, il settore Sviluppo economico e Politiche comunitarie della Provincia della Spezia e il Consorzio universitario per la Geofisica della Spezia. Il progetto di cooperazione transfrontaliera, le azioni programmate e i risultati attesi saranno al centro di La Protezione Civile in Sardegna: atti e azioni per lenire il rischio idraulico e idrogeologico”, l’incontro organizzato per venerdì 3 ottobre all’Auditorium comunale di Perfugas.

Continua a leggere
LOCANDINA MONASTIR Inserisci un commento

Monastir. Torna la coppa dell’Amicizia “Sardegna Bielorussia”

La selezione di calcio a 5 della Provincia di Minsk (Bielorussia) sabato 4 ottobre a Monastir per un triangolare internazionale. La delegazione istituzionale guidata dal Presidente del Consiglio Provinciale di Minsk sarà ricevuta dal Sindaco di Monastir.
La ormai tradizionale Coppa dell’Amicizia “Sardegna Bielorussia” torna quest’anno a Monastir in provincia di Cagliari, dove nel 2008 si è svolta la prima edizione. In tutti questi anni, oltre a Monastir, ha toccato varie località sarde e bielorusse: Minsk, Cagliari, Carloforte, Nesvizh, Castiadas, Quartu S.E.
L’iniziativa sportiva internazionale promossa dal Consolato onorario della Repubblica Belarus in Sardegna e dalla Provincia di Minsk quest’anno è organizzata dalla ASD Monastir Kosmoto in collaborazione con il Comune di Monastir.
La selezione sportiva è accompagnata da una delegazione istituzionale della Provincia di Minsk guidata dal Presidente del Consiglio Provinciale Sergey Shabliko e composta anche da alcuni membri della giunta della provincia bielorussa.
Sabato 4 ottobre alle 18:30 la delegazione bielorussa accompagnata dal Console onorario della Repubblica Belarus Giuseppe Carboni, sarà ricevuta dal Sindaco di Monastir Ignazio Puddu, per discutere anche di un possibile gemellaggio con un Comune della Repubblica ex sovietica.
La manifestazione sportiva, invece, prevista, a partire dalle 20:30 presso il Pallone palestra di via Michelangelo a Monastir, sarà aperta dall’esecuzione degli inni nazionali da parte della Banda Musicale di Monastir.
Al triangolare di calcio a 5 parteciperanno: “selezione della Provincia di Minsk”, “Monastir Kosmoto”, “OASI Decimoputzu”
Alle premiazioni intorno alle 22:30 prenderanno parte il Sindaco di Monastir Ignazio Puddu, il Presidente del Consiglio Provinciale di Minsk Sergej Shabliko e il Console Onorario Bielorusso in Sardegna Giuseppe Carboni.

Continua a leggere