Home / Attualita' / CRONACA / Giunge al termine il percorso formativo “Crescere imprenditori”

Giunge al termine il percorso formativo “Crescere imprenditori”

“Crescere imprenditori” è un’iniziativa nazionale per supportare e sostenere l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità, attraverso attività mirate di formazione e accompagnamento all’avvio d’impresa promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in qualità di Autorità di gestione del Programma Garanzia Giovani.

L’operatività è affidata ad Unioncamere e messa in atto a livello locale dalla rete delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura.
“Crescere imprenditori”, che ha preso il via a dicembre con la collaborazione delle Camera di Commercio di Sassari e Nuoro e che ha registrato l’adesione di dieci giovani, chiude giovedì. Crescere imprenditori nasce per chi al momento non studia, non lavora e non è attualmente impegnato in percorsi di istruzione e formazione (NEET), ha un’età compresa tra i 18 e i 29 anni ed è iscritto a “Garanzia Giovani” e non fruisce di alcuna misura di politica attiva, compresi i percorsi di supporto e sostegno all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità organizzati a livello regionale. L’iniziativa si propone di accompagnare in ambito nazionale circa 6.200 giovani NEET verso la creazione e lo start up di nuove imprese.

La durata della formazione è stata di 80 ore suddivise in: 60 di attività formativa di base in gruppi (anche a distanza tramite live streaming) con esercitazioni e 20 di fase specialistica di accompagnamento e assistenza tecnica a livello personalizzato. Sono in programma altri percosi per nuovi candidati: il progetto, infatti, si concluderà a dicembre di quest’anno.
L’intervento formativo fornito dagli enti camerali ha abbracciato l’impresa in tutte le sue componenti: dalle aree funzionali da presidiare per una corretta gestione d’impresa: marketing, produzione, struttura, personale, investimenti, amministrazione passando per l’aspetto economico-finanziario del ciclo della gestione fino alla comunicazione interna, stili di direzione, stili di leadership e pianificazione strategica, organizzazione e gestione delle relazioni esterne.

I giovani che sono giunti al termine il percorso – dopo aver redatto il piano d’impresa – potranno presentare domanda per accedere ai finanziamenti del “Fondo SELFIEmployment” gestito da Invitalia, sotto la supervisione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Gli stessi inoltre, nella fase di presentazione della domanda di finanziamento al Fondo, avranno diritto a nove punti aggiuntivi sul punteggio complessivo.

Info su La Redazione

Controlla Anche

Polizia

GdF Catania. Interessi della “Stidda” nella produzione di imbalaggi e rifiuti

I Finanzieri del Comando Provinciale di Catania, a conclusione di un’indagine coordinata dalla Procura Distrettuale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com