Alà dei Sardi ricorda i suoi caduti. Deposta una corona di alloro presso il monumento dei caduti

Nonostante il caldo della stagione estiva, nel corso della manifestazione “Austu in Alà” dedicata alla promozione del territorio, i cittadini di Alà dei Sardi hanno voluto ricordare i caduti di tutte le guerre.

Più informazioni su

Alà dei Sardi, 13 agosto 2019. Nonostante il caldo della stagione estiva, nel corso della manifestazione “Austu in Alà” dedicata alla promozione del territorio, i cittadini di Alà dei Sardi hanno voluto ricordare i caduti di tutte le guerre.

Organizzata dal Comune di Alà, si è svolta nel pomeriggio di ieri, una cerimonia durante la quale, presso il monumento ai caduti, è stata deposta una corona in ricordo degli abitanti della cittadina che hanno sacrificato la vita per la Patria, tra i quali figurano diversi soldati della Sassari. La presenza di alcuni militari in uniforme storica e della banda musicale della Brigata Sassari hanno conferito maggiore solennità all’evento.

Alla commemorazione hanno partecipato il Sindaco di Alà dei Sardi, Francesco Ledda, il Prefetto di Sassari, Dott.ssa Maria Luisa D’Alessandro, il comandante della Brigata Sassari, il Generale di Brigata Andrea di Stasio, il Vescovo di Ozieri, Mons. Corrado Melis, l’assessore regionale agli Enti Locali Urbanistica e Finanze, Quirico Sanna, oltre alle altre autorità locali e alla cittadinanza.

Nel corso della giornata, l’amministrazione comunale ha voluto consegnare al Generale Di Stasio le chiavi del paese, per testimoniare l’apprezzamento nei confronti dei militari della Brigata Sassari, che rappresentano appieno i valori unici dei Dimonios, visto l’impegno profuso per portare e garantire la pace e la sicurezza sia in Italia che in altre parti del mondo.

Tale iniziativa mette in risalto ancora una volta il forte legame tra l’Esercito e la Sardegna, e quanto forte sia l’integrazione della Brigata con il tessuto sociale dell’isola, con il quale condivide valori e tradizioni.

Comunicato ufficio stampa Brigata Sassari, in collaborazione con Comune di Alà dei Sardi

Più informazioni su