Aumentano i costi per imbarco mezzi trasporto merci

Aumentano i costi

AUMENTANO ANCORA I COSTI PER L’IMBARCO DEI MEZZI DI TRASPORTO MERCI. IL PD: “ADEGUARE TARIFFE O MOLTE AZIENDE CHIUDERANNO”

Aumentano i costi per imbarco mezzi trasporto merci:

Nell’arco degli ultimi tre mesi si è registrato per la terza volta un aumento della tariffa per l’imbarco dei mezzi di trasporto merci, che dal 4 aprile prossimo incrementerà ulteriormente di sessanta euro per le linee Sardegna.

Una batosta che si scarica interamente sulle aziende e sui lavoratori del settore, costretti a pagare tariffe sempre più alte per poter lavorare.

advertisement

A lanciare l’allarme sulla crescita, rilevata dalla compagnia italiana di navigazione Spa-direzione commerciale navale, sono i consiglieri regionali del Partito Democratico che nelle scorse ore hanno presentato una interrogazione (primo firmatario Roberto Deriu) rivolta all’assessore regionale dei trasporti.

Con la diffusione del Covid 19 degli ultimi anni e il recente conflitto bellico tra Russia e Ucraina

spiega Deriu

i lavoratori del trasporto merci hanno subito numerosi cambiamenti sull’organizzazione del lavoro, sia per quanto riguarda le disposizioni per contenere e contrastare la pandemia sia sul costo per l’imbarco dei mezzi stessi, sia vuoti che pieni, tuttora in fase di aumento a causa dell’andamento del costo del petrolio”.

Un progressivo rialzo dei prezzi che produce evidenti difficoltà alle aziende ed ai lavoratori del settore, già fortemente provati dalla pandemia.

Motivo per cui, il gruppo del PD interroga l’assessore dei trasporti, per sapere “in che modo e in quanto tempo intenda intervenire per adeguare le tariffe per l’imbarco dei mezzi di trasporto merci”.

La situazione non è affatto semplice – conclude Roberto Deriu –, senza interventi molte attività rischiano di chiudere. È necessario agire subito al fine di tutelare quelle aziende e quei lavoratori che oggi sono in grave difficoltà”.