Air Italy: Mura (Pd), avanti trattativa ma no a ricatti da azienda

L'unico obiettivo è la proroga della cassa integrazione. Air Italy deve fare un passo avanti

Green pass

 

“La trattativa deve continuare fino all’unico esito possibile, cioè la proroga della cassa, ma quando si tratta la proprietà non può tenere sul tavolo la pistola dei licenziamenti.
Deve essere ben chiaro che con il ministro Orlando noi ci stiamo mettendo tutto l’impegno possibile, mentre Air Italy non ci mette un euro, quindi eviti ricatti e faccia ancora un passo avanti.
E sono ancora in attesa di sentire dal ministro Giorgetti se per quanto riguarda le sue competenze questa è una partita già chiusa e persa, perché il suo silenzio è inquietante.
Le prospettive industriali bisogna provare a costruirle, perché guadagnare sei mesi di cassa è importante ma la soluzione è costruire una prospettiva per Air Italy e per il trasporto aereo italiano”.
Lo afferma la presidente della commissione Lavoro Romina Mura (Pd), all’esito dell’incontro in videoconferenza dei liquidatori aziendali di Air Italy con i sindacati e con i ministeri del Lavoro, Trasporti, Sviluppo economico.