Roma: visitabile gratuitamente a Palazzo Doria Pamphilj il Ninfeo di Diana  

Apre a Roma, presso Palazzo Doria Pamphilj, il Ninfeo di Diana: la sala da bagno-alcova pompeiana commissionata dal principe Filippo Andrea nel 1840 per farne dono alla moglie Mary Talbot. La vasca, a forma di conchiglia, in marmo bianco, si potrà ammirare gratuitamente fino al 12 gennaio insieme alla biblioteca, altro ambiente finora chiuso al pubblico.

L’iniziativa rientra nella mostra itinerante “Memorie/Tradimenti“, organizzata dall’Associazione Genius Loci Floridi Doria Pamphili, alla sua ultima tappa dopo aver toccato i castelli e i borghi tra le Alpi e gli Appennini liguri.

L’associazione Genius Loci, fondata da Donna Gesine Pogson Doria Pamphilj e Don Massimiliano Floridi, ideatore e curatore della mostra, si propone di valorizzare sul piano storico, culturale e turistico i luoghi legati alla storia delle due famiglie che, dalla Liguria alla Calabria, ha toccato Roma, Napoli, Venezia e Genova e più di cento piccoli comuni italiani.

Palazzo Doria Pamphilj, al cui interno si possono ammirare opere straordinarie della pittura classica e capolavori di Caravaggio, Tiziano, Velasquez, Tintoretto, Raffaello, Guercino, è stato dimora di principi e principesse dal Seicento.

Ninfeo di Diana