Villanovaforru. Festival del culto dell’acqua: 1 e 2 giugno 2019

Si svolgerà l’1 e 2 giugno 2019 a Villanovaforru la terza edizione del “Festival del Culto dell’Acqua“, organizzata dal Comune di Villanovaforru, in collaborazione con la locale Pro Loco, la Consulta Giovanile, il Parco e Museo Genna Maria e la cooperativa Turismo in Marmilla. Lo scopo del festival è quello di valorizzare uno degli aspetti più importanti della civiltà sarda: l’acqua e il suo culto.

Si tratta di una manifestazione multidisciplinare, che dà spazio sia a momenti di cultura e riflessione, sia a momenti di svago e spensieratezza. Come ogni anno, non mancheranno il Convegno, la musica e la meditazione e un appuntamento interessante sarà quello della rappresentazione del lavaggio dei panni come si svolgeva un tempo, con “sa lissia“.

In particolare il Convegno si baserà su tre tematiche: una antropologica, a cura dell’antropologo Fabrizio Manca Nicoletti che tratterà Il culto delle acque in Sardegna: miti, riti, simboli, e due ambientali, a cura del direttore dell’Orto Botanico di Cagliari, Gianluigi Bacchetta, con la relazione MedIsWet: un progetto per la valorizzazione e tutela delle zone umide in Sardegna e a cura di Emanuele Bompan, “giornalista ambientale” con la relazione Emergenza climatica: una storia d’acqua.

Durante le due giornate, ci si potrà inoltre immergere nella dimensione contemplativa delle mostre “Interpretazioni d’acqua“, inaugurate lo scorso 17 maggio. Il Festival si chiuderà in piazza Costituzione con il concerto “S’incantu e sas cordas” di Beppe Dettori (ex cantante dei Tazenda) e dell’arpista Raoul Moretti.

Programma

Sabato, 1 giugno 2019

§ ore 10,00 – Sala mostre temporanee – Ricordando “Sa Lissìa”: Tzia Lidia Pusceddu racconta il lavaggio dei panni di un tempo

§ ore 17,00 – Biblioteca comunale – Convegno, intervengono:

§ Maurizio Onnis, sindaco di Villanovaforru, “Saluti istituzionali“

§ Fabrizio Manca Nicoletti, antropologo: “Il culto delle acque in Sardegna: miti, riti e simboli“

§ Gianluigi Bacchetta, docente universitario e Direttore dell’ Orto Botanico di Cagliari, con i colleghi Mauro Fois e Alba Cuena: “MedIsWet: un progetto per la valorizzazione e tutela delle zone umide in Sardegna“

§ Emanuele Bompan, giornalista ambientale e geografo: “Emergenza climatica: una storia d’acqua“

§ ore 19,30 – Funtà Manna – Sa Lissìa: il lavaggio dei panni

§ ore 21,00 – Centro culturale – Mototurismo e culto delle acque: l’associazione “Pastori in moto” racconta l’itinerario mototuristico dedicato al culto delle acque in Sardegna

§ ore 21,30 – Centro culturale – ANT live: concerto degli SVM

Domenica, 2 giugno 2019

§ ore 10,30 – Piazza Costituzione – Partenza per “Funtana Jannus” o “Acqua Frida” (percorso a piedi di circa 1 chilometro)

§ ore 11,00 – Funtana Jannus oppure Acqua Frida – Esperienze di connessione energetico spirituale: reintegrare il flusso: meditazione a cura del dott. Antonio Pala

§ ore 16,30 – Biblioteca comunale – Funtaneris, sulle strade dell’acqua:

§ Saluti del direttore scientifico del museo archeologico “Genna Maria”, Giacomo Paglietti

§ Proiezione del film documentario: “Funtaneris, sulle strade dell’acqua” del regista Massimo Gasole, prodotto da Illador Films

§ Intervento dell’Arch. Marco Cadinu

§ ore 18,30 – Mitza Canneddu – Nel fluire, performance per arpa elettrica di Raoul Moretti

§ ore 19,30 – Centro culturale – Ingaungiu, acqua e binu (prenotazioni via email prolocovillanovaforru@gmail.com, telefono 0709300050 o il giorno dell’evento presso il museo archeologico “Genna Maria”):

§ Degustazione di salumi, acque e vini. Introduzione dell’enologo Ruggero Ariu.

§ Degustazione delle acque, a cura dell’idrosommelier A.D.A.M. (Associazione Degustatori Acque Minerali) Stefano Mazzella

§ ore 21,30 – Piazza Costituzione – Concerto di Beppe Dettori e Raoul Moretti

Mostre:

Mostra Interpretazioni d’Acqua, aperta presso la “Sala Mostre Temporanee” del museo, visitabile tutti i giorni tranne il lunedì fino al 9 giugno 2019: al mattino dalle ore 9,30 alle 13,00 e al pomeriggio dalle ore 15,30 alle 19,00. Al suo interno ben 3 mostre:

§ “Acque, culti e dintorni” di Alessia Mocci, Antonio Russo, Cesare Cabiddu, Federico Leonardi, Gigi Cabiddu Brau, Massimo Pilloni e Roberto Montisci

§ “Tra fonti e fontane“, di Nicola Castangia

§ “Fantasmagorie d’acqua“, di Gigi Meli

Per info:

Facebook: @festivaldelcultodellacqua

Facebook: @comunedivillanovaforru