Palio di Fucecchio, due cavalli morti nelle prove. L’Oipa chiede al Comune l’accesso agli atti e la sospensione della manifestazione

Comparotto: «Vogliamo capire se sia stata rispettata la normativa relativa alla sicurezza della pista e dell'intera organizzazione. Se dovessero emergere anomalie valuteremo di procedere in opportuna sede»

oipa si congratula con hamilton

Comparotto: «Vogliamo capire se sia stata rispettata la normativa relativa alla sicurezza della pista e dell’intera organizzazione. Se dovessero emergere anomalie valuteremo di procedere in opportuna sede»

Durante le batterie di selezione per il Palio delle Contrade di Fucecchio in programma domenica prossima due cavalli sono morti. In conseguenza, l’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) chiederà al Comune e agli organizzatori l’annullamento della manifestazione e contestualmente presenterà un’istanza di accesso civico per verificare la documentazione relativa alla procedura di autorizzazione e di gestione delle prove e della gara, nonché leggere le cartelle cliniche dei due cavalli vittime delle prove.

«Con l’accesso agli atti vogliamo capire se sia stata rispettata la normativa relativa alla sicurezza della pista e dell’intera organizzazione. Se dovessero emergere anomalie valuteremo di procedere in opportuna sede», spiega il presidente dell’OipaMassimo Comparotto. «Questi tornei sono competizioni anacronistiche troppo spesso fatali per gli animali. Per questo motivo, da sempre, ne auspichiamo l’abolizione. La tradizione non vale la vita di un essere vivente».

advertisement