Baradili: concerto di Stefano Giaccone

A partire dalle ore 19.00 in piazza Santa Margherita, si esibirà Stefano Giaccone nell'ambito della rassegna "ASPETTANDO L'AUTUNNO TRA MUSICA E TEATRO - PRIMA  EDIZIONE 2021" organizzata dall'Associazione Culturale Palazzo d'Inverno in sinergia con il Consorzio Turistico Due Giare

Sabato 25 settembre 2021 il piccolo paese di Baradili ospiterà uno dei più rilevanti musicisti della scena indipendente italiana con una storia artistica affollata di eventi ed esperienze sia come solista sia in gruppo. Così, a partire dalle ore 19.00 in piazza Santa Margherita, si esibirà Stefano Giaccone nell’ambito della rassegna “ASPETTANDO L’AUTUNNO TRA MUSICA E TEATRO – PRIMA  EDIZIONE 2021″ organizzata dall’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno in sinergia con il Consorzio Turistico Due Giare, il sostegno del Comune di Baradili e il contributo della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali Informazione Spettacolo e Sport.

Stefano Giaccone è conosciuto a livello internazionale sin dagli anni ottanta, quando faceva parte  dell’open group Franti, riconosciuto come l’espressione più libera ed originale del rock indipendente italiano di allora.

advertisement

Successivamente, dopo  una collaborazione con gli anarco punks aostani Kina, ha continuato a percorrere una strada musicale tutta sua, tracciata in grande parte nei territori della canzone d’autore e con una voglia addosso di sperimentare che si è spesso trasformata in necessità espressiva primaria.

Le sue canzoni e le sue poesie si ritrovano in dozzine di libri e raccolte e la sua voce, la sua chitarra e/o il suo sax in altrettanti dischi autoprodotti nel sottobosco italiano, da Mirafiori Kidz a Teatro Quotidiano, da Perturbazione a Gronge.

I suoi versi sono immagini reali in cui specchiarsi e rimandano ad un quadro umano in cui spicca il magico equilibrio tra indecisione e precarietà, amore e sbagli, lotte sociali  sconfitte. Altri brani sono veri e propri sogni ad occhi aperti dove le parole, in fila una dietro l’altra in una collana dentro la poesia, all’improvviso prendono fuoco e stravolgono il senso comune dei sentimenti e dell’amore. Stefano Giaccone preferisce pensare a sé stesso come un racconta – storie.

Le storie di coloro che ha incontrato nel mondo, storie sentimentali, di lavoro, di musica e teatro, di passione politica e sociale. Girovago per scelta e per necessità, unitamente ai dati anagrafici (nato a Los Angeles, 1959, cresciuto a Torino, 20 anni in Gran Bretagna), la sua vita ha creato una rete fitta di racconti che saranno presentati (una piccola parte, s’intende!) via via durante la serata.

Al live parteciperà anche il musicista Stefano Casti.

Per assistere allo spettacolo è indispensabile essere in possesso del green pass. E’ inoltre obbligatoria la prenotazione da effettuarsi via sms o WhatsApp al numero 3928625400-3939822765 a cui seguirà conferma per l’avvenuta prenotazione.

In caso di maltempo l’evento si terrà presso la sala consiliare del Comune in Via Vittorio Emanuele, 5.