Cagliari: il ricordo della Moby Prince nello spettacolo teatrale “M/T Moby Prince 3.0”

Domenica 26 settembre 2021 alle ore 19, al Teatro Massimo di Cagliari (via De Magistris, 12) sarà presentato in un nuovo allestimento realizzato in occasione del 30° Anniversario del Moby Prince lo spettacolo teatrale M/T Moby Prince 3.0 che in 70 minuti ripercorre la più grande tragedia della Marina Civile Italiana con i suoi 140 morti.

Moby Prince

 

Domenica 26 settembre 2021 alle ore 19, al Teatro Massimo di Cagliari (via De Magistris, 12) sarà presentato in un nuovo allestimento realizzato in occasione del 30° Anniversario del Moby Prince lo spettacolo teatrale M/T Moby Prince 3.0 che in 70 minuti ripercorre la più grande tragedia della Marina Civile Italiana con i suoi 140 morti.

Lo spettacolo, con il Patrocinio del Comune di Cagliari, sarà preceduto da un saluto dell’Assessore alla Cultura Maria Dolores Picciau e del Presidente dell’Associazione 10 Aprile-Familiari Vittime Moby Prince Onlus, Luchino Chessa. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria. Green Pass necessario.

advertisement

Il 10 aprile 1991 la collisione tra il traghetto della Navarma e la petroliera Agip Abruzzo nella rada di fronte al porto di Livorno. Oggi, due giovani attori che all’epoca dei fatti non erano ancora nati si alternano sul palco nello spettacolo teatrale che racconta l’incidente dal punto di vista di chi era a bordo del Moby Prince.

Attraverso una serie di monologhi incrociati alternati a materiali d’archivio e ricostruzioni in 3D, a parlare sono vite comuni, ricordi dei testimoni, documenti ufficiali. Un atto unico che non racconta solo le vicende umane, ma si addentra nelle contraddizioni della fase processuale e nelle tante lacune emerse nella ricostruzione dell’incidente per continuare a diffondere la memoria di questa storia nelle comunità che hanno avuto vittime, come è accaduto a Cagliari e in molti altri comuni sardi.

Trent’anni dopo lo svolgimento dei fatti, lo spettacolo si addentra negli interrogativi aperti dalla recente Commissione Parlamentare d’Inchiesta i cui risultati smentiscono clamorosamente le verità processuali finora conseguite e fa emergere per la prima volta tutta la vicenda in una luce nuova che è oggi più importante che mai mantenere accesa.

M/T Moby Prince ha debuttato a Livorno il 28 ottobre 2006 ed è stato rappresentato nei principali teatri italiani tra cui il Piccolo Teatro di Milano/Teatro d’Europa, il Teatro Stabile di Torino, l’Arena del Sole di Bologna.

Quindici anni dopo e in occasione del 30° Anniversario della tragedia, lo spettacolo debutta in un nuovo allestimento realizzato grazie a una residenza artistica presso il Teatro Nazionale di Genova, con un testo radicalmente rivisto e aggiornato, una nuova regia e due nuovi interpreti, riaffermando l’attualità di una delle tante tragedie senza colpe né colpevoli accadute nel nostro Paese e purtroppo rimossa col passare del tempo dalla nostra memoria collettiva. E questo ci sembra ancora un buon motivo per costruire uno spettacolo teatrale che la ricordi.

La Nave Europa è nata a Pisa nel 2005, dal 2009 ha sede a Livorno. Compagnia teatrale composta da attori di formazione ed esperienze eterogenee, rivolge la sua ricerca artistica alle attuali necessità della messa in scena avendo come riferimento la tradizione lasciata in eredità dai grandi maestri del ‘900 e come aspirazione la cooperazione con le diverse culture europee del teatro.

La Nave Europa si muove all’interno di questo contesto in due direzioni: il teatro di narrazione – attraverso il quale comporre e raccontare storie diverse prese dalla memoria lontana o dal nostro passato prossimo – e il teatro della drammaturgia.

Francesco Gerardi è nato a Pisa nel 1975. Attore diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte drammatica “Silvio d’Amico” di Roma, drammaturgo e pedagogo teatrale. E’ ideatore del Venice Open Stage-Festival Internazionale del Teatro delle Università e delle Accademie.
Marta Pettinari è nata a Milano nel 1974.

Attrice formatasi con alcuni grandi nomi del teatro italiano e internazionale, ha frequentato la London Academy of Music and Dramatic Art. Nel 2014 ha fondato la Grufo e Grufo, affiancando all’attività di attrice quella di autrice e produttrice indipendente.

Federico Orsetti è nato a Genova nel 1994. Regista diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte drammatica “Silvio D’Amico” di Roma, ha già realizzato alcune importanti regie e collaborato a festival e rassegne di rilievo nazionale.

Lorenzo Satta è nato a Genova nel 1996. Attore diplomato alla Scuola del Teatro Nazionale di Genova, si è formato con alcuni maestri del teatro italiano tra cui Marco Sciaccaluga e Massimo Mesciulam. Oltre che in teatro, lavora per la televisione e il cinema.

Alessio Zirulia è nato a Genova nel 1997. Attore diplomato nel 2020 alla Scuola del Teatro Nazionale di Genova, ha già lavorato in numerose produzioni per teatri stabili e compagnie di giro. Nel 2017 ha vinto il premio come miglior attore non protagonista al Festival Teatrale di Borgio Verezzi.

Chiara Becattini è nata a Montevarchi (AR) nel 1988. Fotografa e videomaker freelance nel campo dell’arte, del teatro e della danza, dal 2019 collabora con il Venice Open Stage.
Grufo e Grufo è nata a Milano nel 2014 e dallo stesso anno ha sede a Livorno. Realtà di produzione teatrale e audiovisiva affronta la complessità del lavoro del teatro partendo dall’inizio, dalla scrittura di un testo.

La sua ricerca si rivolge al teatro di narrazione e al teatro ragazzi, adottando nella messa in scena un approccio multidisciplinare. La sua attività include l’elaborazione di progetti nell’ambito della didattica teatrale e della formazione.

Dal 2018 realizza documentari e contenuti audiovisivi, anche in contesti museali, privilegiando l’interattività.

PRENOTAZIONI
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-mt-moby-prince-30-169438297509