Bitti. 347 tamponi nell’ambulatorio comunale

Piano locale di contrasto

Proseguono le attività di controllo covid dell’ambulatorio comunale, istituito dall’amministrazione barbaricina con il Protocollo Bitti, in collaborazione con le strutture della ASSL di Nuoro. Negli ultimi giorni è stato fatto uno screening sui volontari operanti in paese nelle attività di soccorso post calamità, con 295 tamponi molecolari di cui 7 positivi e 288 negativi. Successivamente si è operato invece con 52 tamponi antigenici, cosiddetti rapidi, dedicati alla popolazione e a soggetti già sintomatici. Il risultato è di 11 positivi e 41 negativi. Anche questo pomeriggio sono stati fatti diversi tamponi e gli esiti saranno comunicati quanto prima.

“È obbligatorio che si rispettino tutte le misure di sicurezza e contrasto alla diffusione del coronavirus: uso corretto delle mascherine, lavaggio e sanificazione costante delle mani, distanziamento e quindi divieto assoluto di assembramento. In una situazione di emergenza da calamità naturale non possiamo assolutamente permetterci criticità sul piano sanitario”. L’appello arriva direttamente dal consigliere comunale, delegato alle politiche sanitarie e infermiera nel reparto covid del San Francesco di Nuoro, Marilena Turtas.