Il Cagliari perde in casa per 1-0 contro l’Udinese che sigilla così la sua permanenza in Serie A. Un match nel quale i rossoblù scendono in campo senza alcune pedine fondamentali, vedi Rog e Nainggolan, ed in campo questo si vede.

Walter Zenga commenta così l’ennesima sconfitta del suo Cagliari, questa volta per mano dell’Udinese con il gol di Okaka al terzo minuto di gioco.

“Se avessimo approcciato la partita come nel secondo tempo si sarebbe visto un Cagliari propositivo per 90 minuti. All’inizio abbiamo sbagliato qualcosa, nella ripresa ci siamo sistemati e abbiamo giocato meglio.”

Tanti cambi forzati nel corso del match, così come puntare sui giovani (vedi esordio di Marigosu in Serie A).

“Cambi tattici? Non tanti, quando siamo andati sotto abbiamo dovuto rischiare qualcosa. Ladinetti è uno splendido play ma dovevo sacrificarlo per poter giocare a due mediani. Pereiro l’abbiamo inserito sottopunta e ha fatto un discreto lavoro. Ragatzu nel primo tempo era partito da falso nove poi l’abbiamo allargato.”, ha concluso mister Zenga

Il Cagliari scenderà nuovamente in campo mercoledì alle ore 21:45 contro la Juventus di Maurizio Sarri.