Mereu è d’oro ai mondiali di Jiu jitsu in California

Il Word Championship, ha visto oltre cinque mila atleti, provenienti da tutto il mondo, pronti a darsi battaglia per ambire ad un riconoscimento sportivo di tale rilievo.
Lunga trasferta per l’ atleta sassarese Gianmario Mereu, che dopo una serie di incontri perfetto ha fatto sventolare la bandiera dell’Italia sul gradino più alto del podio.
Ormai ben oltre i 40 anni, l’ atleta sassarese, si sta regalando un bel fine carriera sportivo, conquistando medaglie importanti nelle competizioni più rilevanti al mondo, come l’ oro agli Italiani nel 2017, oro agli Open di Londra e agli Europei di Lisbona nel 2018 ed ora, oro ai mondiali di  Anahiem in California nel 2019.
Capitano ed head coach della Accademia Bad Boys di Sassari, sta cercando tra le altre cose, di promuovere questa stupenda disciplina di combattimento alle nuove generazioni, seguendo la propedeutica e la didattica della leggenda del Jiu Jitsu, Roger Grecie che ha accreditato, due accademie in Sardegna. A Sassari e Cagliari
Il Jiu Jistu che ha nel suo interno tutte le arti della lotta ( tra cui il Wrestling e lo Judo) garantisce infatti una crescita personale soprattutto nei più giovani, richiedendo costanti sacrifici e grande impegno e rimane una delle discipline di èlite per la difesa personale.
È già pronto il prossimo impegno per Mereu, che a febbraio sarà impegnato sul tatami per un’ altra competizione internazionale, questa volta con al seguito la sua squadra dei Bad Boys.
Intanto l’ Italia conquista un’ importante medaglia nel Jiu Jitsu a livello mondiale grazie all’atleta sassarese.