Istruzione: il CNDDU richiede un incontro al MIUR per discutere su temi cruciali

Tra queste: il precariato; il sistema di reclutamento; la vexata quaestio dei docenti deportati là dove, spesso, incomprensibile logica “algoritmica” disponeva; le problematiche e le istanze della classe di concorso A046 – discipline giuridiche ed economiche.

Auspichiamo fortemente che l’esigenze della classe-docente possano trovare autenticamente una soluzione adeguata nell’azione del Governo. Ricordiamo i tanti progetti in cui il Coordinamento è impegnato per sviluppare l’area della legalità come, ad esempio, la nostra attività didattica “Olimpiadi digitali dei Diritti Umani” e le nostre iniziative per l’introduzione della disciplina di Educazione civica come materia autonoma nelle scuole di ogni ordine e grado.

Prof. Romano Pesavento, Presidente CNDDU