The man of trees: la presentazione del trailer il 27 febbraio a Ossi

Più informazioni su

La presentazione del trailer ufficiale del progetto cinematografico e ambientale e chiusura campagna raccolta fondi crowfounding “produzionidalbasso”, liberamente ispirato al racconto “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giorno.

Mercoledì 27 febbraio, alle ore 18.00, si terrà a Ossi, presso la Sala San Giovanni Battista (ex Biblioteca Comunale) in via Gavino Luigi Serra, la presentazione di “The Man of Trees​”, il progetto audiovisivo, cinematografico indipendente scritto e diretto da Tore Manca, produzione Mater-ia​.

All’incontro saranno presenti il regista Salvatore Manca, gli attori Bruno Petretto, Giovanni Salis, Daniela Tamponi, Matilda Deidda, l’Assessore alla Cultura del Comune di Ossi Maria Laura Serra e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del progetto.

Durante la serata verrà proiettato il trailer ufficiale del film (con la voce narrante di Alessandro Pala Griesche e la colonna sonora originale a cura della violoncellista Daniela Savoldi, della cantante Dalila Kayros, della pianista Irma Toudjian, del musicista elettronico Arnaldo Pontis e del Coro Gabriel di Tempio), e verrà raccontata la nascita e il percorso di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali ed ecologiste intrapreso due anni fa dai promotori, che ha toccato angoli particolari e nascosti in diverse località dell’isola.

L’incontro sarà anche l’occasione per la chiusura della campagna di raccolta fondi crowfounding “produzionidalbasso” http://sostieni.link/20195 nata con l’intento di coprire i costi di produzione affrontati dalla troupe – che in oltre due anni di lavorazione ha sdoppiato e triplicato i ruoli per autoprodursi in maniera libera e indipendente – e per coinvolgere il maggior numero di persone in un progetto propositivo che appartiene alla collettività, perchè ogni singola persona può fare tanto per la Natura.

“The man of trees” è patrocinato dai Comuni di Sassari, Ploaghe, Tempio, Luras, Ossi, Scano di Montiferro, Neoneli, Giave e dalla Provincia di Sassari e gode del sostegno della Fondazione Banco di Sardegna. Al progetto hanno aderito le associazioni Wwf, Molineddu, Moviment’Arti, LIPS Cult Lega Italia Poetry Slam, Amerindia Cinema.

Per contatti e informazioni: mater-ia@tiscali.it.

Sinossi:

Jean ha un legame cosmico e viscerale con la natura, il richiamo ad essa come fonte della vita. Il suo è un gesto d’amore verso la natura sfruttata, violentata e inaridita dall’uomo “civilizzato”; è a lei che il protagonista dedica un intera esistenza con umiltà e trasporto. Consumismo, comodità e materialismo spengono l’amore per la vita sostituendolo come merce di scambio. La nostra condizione umana è senza speranza, siamo diventati incapaci di comunicare in modo diretto, di manifestare liberamente le nostre emozioni, non abbiamo altro da fare che attendere la morte nella brama del benessere. Jean no: Jean, guidato dalla sua musa ispiratrice, senza egoismo e aspettative, pianta semi di Quercia, ghiande, alberi… dove prima non c’era nulla, solo per amore.

Più informazioni su