Nuoro: la città entra nell’European family network 

Nuoro, la città entra nell'European family network 

Nuoro: la città entra nell’European family network 

Il comune di Nuoro entra a far parte dell’European family network. Il riconoscimento è stato attribuito alla città grazie agli “sforzi compiuti per sviluppare e migliorare le politiche per la famiglia”.

 

advertisement

Nuoro: la città entra nell’European family network 

L’attestato è arrivato grazie alle politiche e buone pratiche contenute nel Piano comunale delle azioni approvato dalla giunta nel 2022; che prevede la realizzazione di una serie di interventi indirizzati al benessere delle famiglie e dei bambini.

Il tutto attraverso un processo che presuppone il superamento di logiche assistenzialistiche in favore di approcci orientati allo sviluppo di comunità, trasversali e interdisciplinari (servizi sociali, tempo libero, cultura, ambiente, sport, casa, lavoro, trasporti, etc.), che mettano al centro la promozione sociale affinché la famiglia diventi soggetto attivo e propositivo.

 

Il piano

Il piano è suddiviso, dunque, in 4 macroambiti (Ambiente e qualità della vita, Comunicazione, Comunità educante, Welfare territoriale e servizi alle famiglie), ognuno dei quali comprende una serie di obiettivi da raggiungere.

A titolo d’esempio, tra quelli già conseguiti dal Comune ci sono:

  • l’aumento del numero di parchi e giardini, il potenziamento del Centro per la famiglia (compresi nel macroambito Ambiente e qualità della vita);
  • l’organizzazione di iniziative rivolte a bambini e giovani, come il festival Patapum e il servizio di Operatività di strada (macroambito Comunità educante);
  • attività di supporto scolastico attraverso il Servizio educativo territoriale (Set) e Scuola senza barriere, la fornitura di legna alle famiglie bisognose che ne facciano richiesta (macroambito Welfare territoriale e servizi alle famiglie).

 

Dichiarazioni

«Siamo orgogliosi di questo riconoscimento – commenta l’assessora alle Politiche sociali Fausta Moroni -.

Premia il nostro impegno nel portare avanti le politiche a favore del benessere delle famiglie, che rientrano nel nostro progetto della Città dei bambini.

Tra gli obiettivi che intendiamo conseguire a breve termine e che ci stanno particolarmente a cuore ci sono l’istituzione della consulta giovanile e la creazione del marchio e della certificazione family friendly degli esercizi commerciali, delle società sportive e dei musei».

«La strada è quella giusta – dichiara il sindaco Andrea Soddu –,

la famiglia e i bambini sono la parte fondante della nostra comunità e la politica ha il preciso dovere di tutelarli.

Il nostro impegno sarà sempre massimo nel promuovere tutte le iniziative finalizzate a migliorare la qualità della vita nella nostra città, sia per i residenti che per i visitatori».

 

European family network

Nato nel 2018, l’European family network ha l’obiettivo di definire uno standard comune di qualità delle politiche familiari da applicare in tutto il continente.

Fornisce supporto, strumenti e risorse ai comuni per sviluppare una cultura a misura di famiglia, attraverso un processo di pianificazione e autovalutazione.

Attualmente sono 112 le municipalità che compongono il network europeo, sparse in 8 paesi.

Il 6 ottobre prossimo Nuoro ospiterà la convention sarda dei comuni appartenenti al network nazionale, che nel 2022 ha assegnato a Nuoro la certificazione di comune “Amico della famiglia”.