Presentazione del Rapporto Ecomafia 2022 – Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia. Edizione Sardegna

Ecomafia

Presentazione del Rapporto Ecomafia 2022 –Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia. Edizione Sardegna

 

Il 27 Gennaio alle 9.30 presso la sala conferenze “Helmar Schenk” – Edificio Sali Scelti del Parco Naturale Regionale Molentargius – Saline, si terrà l’incontro di presentazione del “Rapporto Ecomafia 2022- Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia”.

Il nuovo report Ecomafia 2022, realizzato da Legambiente con il sostegno di NOVAMONT e edito da Edizioni Ambiente è stato presentato a Roma il 15 dicembre.

Racconta, attraverso dati e storie, la situazione preoccupante nei confronti degli ecocriminali. Reati, illeciti amministrativi e corruzione contro l’ambiente presentano numeri allarmanti. Difatti, sono dati che si traducono da una parte in ferite insostenibili per l’ambiente e dall’altra in un bottino d’oro per gli ecomafiosi.

advertisement

L’edizione 2022 del rapporto Ecomafia racconta e mette in chiaro le storie di delinquenza ambientale.

Dunque, l’ecomafia continua a ricoprire un ruolo importante nell’illegalità ambientale. Non solo nelle regioni meridionali.

Dai traffici illeciti di rifiuti alla corruzione, dall’infiltrazione negli appalti, dalle attività criminali legate all’abusivismo edilizio, dal racket degli animali al commercio illegale di specie protette e reperti archeologici. Infatti, sono tante le attività illecite che rappresentano anche un freno allo sviluppo economico sano del nostro Paese.

Infine, oltre al Report, Legambiente ha presentato le sue 10 proposte di modifica normativa per rendere più efficace l’azione dello Stato. A partire dall’approvazione delle riforme che mancano all’appello e su cui il Governo Meloni deve dare delle risposte concrete.

Per restare sempre aggiornato su ciò che accade intorno a te clicca qui