Nadia Rinaldi:”Dovevo fare il GF VIP, ma ho un progetto più interessante” 

Nadia Rinaldi
Nadia Rinaldi intervistata da Serena Bortone nel corso della della trasmissione Rai, Oggi e' un altro giorno, Roma 10 novembre 2022. ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI

Nadia Rinaldi:”Dovevo fare il GF VIP, ma ho un progetto più interessante” 

L’attrice Nadia Rinaldi interviene ai microfoni di Radio Cusano Campus nella trasmissione “Che Musica Maestro” con Arianna Caramanti e Lele Martinelli.

Sul no al GF VIP di quest’anno e le esperienze televisive 

“Ho fatto l’Isola dei Famosi nel 2018, è stata una bella esperienza, mi sono rimessa in gioco e mi sono divertita ma nei reality gli artisti non vengono messi in risalto rispetto le loro qualità e ciò dispiace perché si ha molto da raccontare come artista ma lì vogliono vedere la persona messa a nudo e crudo e questo mi ha lasciata un po’ perplessa. Non mi dispiacerebbe partecipare a Pechino Express, chissà se accadrà! Ho rischiato di partecipare al Gf Vip ma quest’anno ho in ballo un progetto più interessante per il mio lavoro e quindi ho dovuto dire di no al momento: con Alfonso Signorini ho un bel rapporto, il mio non è un no a priori.”

Il ricordo di Gigi Proietti

“Ho iniziato con Gigi Proietti nel 1988, è stato il primo a prendermi la mano e a insegnarmi questo mestiere: l’ho incontrato poco prima che ci lasciasse, aveva tanti progetti e ancora tante cose da fare tanto che nessuno pensava ci avrebbe lasciato a ottant’anni; di lui conservo ricordi eccezionali, lascia un’immensa ricchezza con tutte le sue opere che sicuramente serviranno a tanti neo attori che potranno attingere al suo patrimonio artistico.”

Su Christian De Sica

“Ho debuttato con Christian De Sica nel suo esordio da regista con il film “Faccione” del 1991, siamo legati tantissimo da questo bel ricordo. De Sica da regista è fantastico perché essendo attore, ama gli attori: cura i dettagli nei minimi particolari, ti chiede pareri, è innamorato proprio non solo dell’opera ma anche di chi la compone; auguro a tutti di poter fare un’esperienza con De Sica regista non tanto collega perché è un grande regista: secondo me dovrebbe rischiare di più e dedicarsi di più alla regia!”

advertisement

Per restare sempre aggiornato su ciò che succede intorno a te clicca qui