Dal 25 novembre in radio “Zapping Vanity” di Carlo Addaris

Dal 25 novembre in radio

Carlo Addaris: dal 25 novembre in radio con “Zapping Vanity” che anticipa il nuovo album

Dal 25 novembre è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “Zapping Vanity”, il nuovo singolo di Carlo Addaris che anticipa il nuovo album.

“Vanity Zapping”

“Vanity Zapping” è un brano scritto da Carlo Addaris 20 anni fa con la collaborazione di Davide Catinari, ed è rimasto nel cassetto sino ad oggi.
Si tratta di una ballata scura, crepuscolare, con rimandi a un certo art-rock di fine millennio.
Il tema è quello della vanità, e del possesso fine a se stesso che in un contesto come quello che viviamo oggi, col mondo dei social che fa da prigione e da specchio delle vanità, acquisisce un significato ancora più centrato, creando un effetto ancora più potente.
Spiega l’artista a proposito del brano: «Ho pensato che Zapping Vanity potesse essere il singolo perfetto per il nuovo album.
In un periodo come quello in cui viviamo, in un mondo dominato dall’apparenza, protagonisti e vittime dei nostri display, la vanità ci culla e ci uccide, regalando il finale perfetto a chi ci guarda.»

Il videoclip

Il videoclip di “Vanity Zapping” nasce da un’idea dello stesso Carlo Addaris e Federico Branca, il videomaker che ha realizzato riprese e montaggio.
Il racconto si svolge a metà strada tra sogno e realtà, in una stanza d’albergo, tra cambi d’abito, scene allo specchio, balletti isterici e trucchi, il protagonista (interpretato da Stefano Farris) si prepara ad un illusorio appuntamento.
E quando alla fine bussano alla porta, è la sua stessa vanità a comparire. O forse no.
Guarda qui il video su YouTube: https://youtu.be/zqHlzrYWwmU

 

Biografia

Musicista e autore, Carlo Addaris nasce artisticamente come attore teatrale.
Il suo esordio sul palco avviene all’inizio degli Anni ’90 proprio in teatro, per il quale nel corso degli anni, ha scritto e prodotto diverse musiche (Teatro La Maschera, Antas Teatro, Effimero Meraviglioso), la sua musica si nutre ancora.
Ed è la musica, nel corso degli anni, a prendere il sopravvento.
Agli inizi degli Anni Zero Carlo è frontman dei Colazione Freak, band che all’epoca suonava in lungo e in largo per la Sardegna, sino ad arrivare ai vari Tora Tora Festival, Rock Tv Tour, Voci per le Libertà.
Più di recente deus ex-machina dell’idea Lo-Car, progetto di musica elettro-indie-pop col quale ha pubblicato un demo auto-prodotto, e scritto e prodotto Diskotales, pubblicato dalla Needream Records.
Finalista nazionale di Elettro Wave Festival Italia (la parentisi elettronica di Arezzo Wave), apre i live di Ellen Allien e Meg, entrambi al Brancaleone di Roma, gira un videoclip (Kill My Days) a New York, suona in diversi club di Colonia, Kassel, Parigi e Francoforte.
Ne 2016 scrive e produce “Metamorfosi”, il suo primo album solista nel quale fonde in un personalissimo stile, elettronica e cantautorato.
Il disco viene presentato al Karel Music Expò, a Cagliari, nel festival che vede in cartellone artisti del calibro di Steve Wynn, Blixa Bargeld e Stuart Braithwaite dei Mogwai.

Carlo Addaris continua a scrutare sentimenti e stati d’animo

Nel 2020 pubblica per Le Officine, l’Ep “Di abbracci, di pugni e di mani sul petto”, un viaggio a ritroso nel tempo tra sonorità anni ’80, alternative rock e chitarre.
Carlo continua a scrutare sentimenti e stati d’animo, cercando nuove via di fuga e nuovi punti di vista, oggi più che mai diviso tra il suo spirito naif e un più maturo senso critico.
L’ultimo anno lo vede impegnato nella scrittura e produzione del nuovo album, che chiamerà “Mondi”,un disco interamente suonato da Carlo, nonché da lui registrato e mixato nel suo studio personale FreakHouseMusic all’interno di quel laboratorio di idee, che abbraccia musica e immagini, e che chiama Play this music loud.
“Vanity Zapping” è il nuovo singolo di Carlo Addaris disponibile su tutte le piattaforme digitali di streaming e in rotazione radiofonica dal 25 novembre 2022.