Calcio-Cagliari: il mercato nella fase più delicata

Serie B: Cagliari e Genoa

Calcio-Cagliari: il mercato nella fase più delicata

Entra nella sua parte cruciale il calciomercato di Serie B. Con l’inizio di campionato sempre più alle porte, le società stanno facendo di tutto per assicurare agli allenatori delle rose che siano competitive.

D’altronde, non ci dimentichiamo che stiamo parlando forse di una delle edizioni più emozionanti e complicate della serie cadetta che ci possa ricordare. Ovviamente, anche il Cagliari rientra in questa fattispecie. La squadra affidata a Liverani ha voglia di tornare subito in Serie A dopo la bruciante retrocessione dello scorso anno. Ma vediamo come si sta muovendo.

Cagliari tra le favorite per la promozione?

Sebbene ci sia una lotta serrata per tornare in massima divisione, va detto che i sardi risultano essere tra le pretendenti alla promozione. Questo si evince consultando praticamente ogni sito scommesse presente in rete. La promozione da parte del rossoblu sarebbe sicuramente la giusta ricompensa per una tifoseria assolutamente eccezionale, sempre in prima linea.

advertisement

Nonostante le difficoltà societarie, il Cagliari sta muovendosi come possibile sul mercato. Già sono stati effettuati diversi acquisti in questa sessione: pensiamo, per esempio, all’attaccante Lapadula dal Benevento. Ma giovani come Di Pardo, Viola, Carboni e Makoumou saranno sicuramente preziosi.

Per quanto riguarda le cessioni, va detto che diverse sono state abbastanza importanti: da Cragno, passando per Ceppitelli, Keita, Bellanova, fino ad arrivare a Joao Pedro. Ma d’altronde, si tratta di una situazione nella norma quando una squadra retrocede.

Cosa succederà nelle prossime settimane?

È interessante anche capire cosa potrà succedere nelle prossime settimane. Diversi siti come quelli presenti su 20bet dimostrano come non siano pochi i giocatori accostati ai sardi. Segno questo che la società, impegnata anche nella realizzazione del nuovo stadio, stia comunque agendo sul mercato secondo le proprie possibilità e che non sia ancora ferma.

Tiene banco, per esempio, la situazione Marko Rog. Sta succedendo quasi l’imponderabile attorno al centrocampista, il quale sembrava quasi ufficialmente ceduto alla Sampdoria. Il croato, però, potrebbe clamorosamente rimanere in Sardegna. Insistenti le voci di mercato sull’ex Napoli, pare che l’affare con la squadra allenata da Marco Giampaolo sia saltato poche ore.

Quando sembrava tutto fatto, infatti, sono venuti meno alcuni presupposti fondamentali. Da un lato la società blucerchiata pare abbia abbassato l’offerta, demotivando un po’ la società rossoblu; dall’altro pare anche che il centrocampista non abbia così tanta fretta di lasciare il Cagliari, squadra in cui è esploso e ha dato il meglio di sé. Non dimentichiamoci che Rog è stato anche molto sostenuto dal club durante il suo lunghissimo infortunio ed è molto legato all’ambiente.

Pare ci sia stata una lunga discussione con la società isolana per capire effettivamente le intenzioni del club e che sia stato trovato un accordo effettivo per consentire al giocatore di rimanere ancora al Cagliari. Si parla, per ora, di un possibile accordo per un triennale, fino al 2025 quindi, con l’ingaggio spalmato (ricordiamo che Rog ha un contratto fino al 2024). In questo momento, il giocatore è inutilizzabile ancora per qualche settimana a causa di un infortunio al polpaccio.

Altra questione, invece, riguarda una incredibile possibilità apertasi per i sardi. Parliamo della possibilità di ingaggiare il talento ex Bologna e Sampdoria Gaston Ramirez. Il Cagliari, come detto, è a caccia di rinforzi per puntellare la rosa e competere con le più grandi nella prossima Serie B. Specie nel reparto offensivo ci sono ancora movimenti in corso: l’acquisto di un giocatore come Ramirez consentirebbe di poter modificare il 4-3-3 di Liverani a proprio piacimento. Si tratta di una ghiotta occasione considerando che l’ex Monza è attualmente svincolato e può accasarsi con qualsiasi squadra. Soprattutto, vedrebbe di buon occhio la permanenza in Italia, Paese che ama.