“Terra: luogo del nostro abitare -1000 Artisti per la pace” – VII Edizione

"Terra: luogo del nostro abitare -1000 Artisti per la pace" - Sbarca a Sennori, all'Anfiteatro nella Romangia, dal 7 al 9 Agosto, 2022 la VII Edizione del Festival.

“Terra: luogo del nostro abitare -1000 Artisti per la pace” – VII Edizione

“Terra: luogo del nostro abitare – 1000 Artisti per la pace” – Sbarca a Sennori dal 7 al 9 Agosto, 2022 la VII Edizione del Festival.

“Terra: luogo del nostro abitare -1000 Artisti per la pace” – Al via il 7 Agosto 2022 alla VII Edizione del Festival che riunisce numerosi artisti un giornate all’insegna dell’arte, della letteratura e della poesia.

Innumerevoli artisti da tutta l’Isola accoreranno a Sennori per deliziare il pubblico con la loro arte: avranno luogo rassegne d’arte, mostre fotografiche, presentazioni di libri di poesie, di narrativa, proiezioni di cortometraggi e reading poetici.

Bruno Daga, direttore del Festival, torna in sella per questa terza tappa della VII Edizione, organizzata sempre dalla Fondazione Daga, con il patrocinio del comune di Sennori e l’aiuto dell’Assessore alal Cultura Elena Cornalis.

advertisement

Tre giorni di condivisione, dove dopo tanto tempo potremo tornare in presenza a giovarci dell’arte, affermata o emergente che sia.

Ed ecco riportato anche il programma del Festival:

Tre giorni con l’arte contemporanea di Daniel Leal – “Suggestive geometrie esistenziali in opera di concetti diversi”. Presso il giardino Domus de Janas.

La fotografia di Laura Mele “Paralleli orizzontali tra ieri e sempre un domani”. – Chentannos, presso l’aula consiliare comune di Sennori.

Il materico nella pittoscultura Gianni Ladieri, presso l’atrio Aula consiliare Comune di Sennori.

Inaugurazioni delle mostre domenica 7 agosto ore 18:30 e ore 20:00. Saluti al Festival del Dott. Nicola Sassu, Sindaco di Sennori.

Dott. ssa Elena Cornalis, Vice sindaco e incaricata della cultura città di Sennori.

Dott. Bruno M Daga, presidente C. Fondazione Daga.

E dopo, presentazioni di libri:
(In collaborazione con la casa Editrice AmicoLibro di Carmen Salis).

Patrizia Floris – Un romanzo della memoria : “Albert l’ultima estate”
La narrazione della seconda guerra mondiale, un romanzo dell’anima.
Dialoga sul romanzo con l’autrice: Bruno M Daga.
Domenica 7 agosto ore 21:00 – Giardino Domus de Janas.

Michael Bonannini – “Spento: parole di un cuore spezzato”
Raccolta di poesie di Michael Bonannini.
Dialoga sulla poesia e i versi dell’autore con Bruno Daga.
Domenica 7 agosto ore 22:00 – Giardino Domus de Janas

Si prosegue il lunedì 8 agosto con l’apertura serale delle mostre dalle ore 20:00 alle ore 00:00.

Lunedì dei poeti per la pace!
Alle ore 20 :30 Reading di poesia autori invitati a cura della Officina dei poeti – Presso il Centro culturale biblioteca

Sara Lepori – “Lepo_esie”
Presentazione del libro di poesie di Sara Lepori, dialoga con l’autrice la poetessa Maria Teresa Tedde, dell’officina dei poeti.
Lunedì 8 ore 21:30 – Centro Culturale biblioteca

Ore 22:30 – Tavola rotonda aperta alla Città di Sennori: “Agricoltura promessa di pace”.
Bruno Daga presidente del C. Fondazione Daga, dialoga con Sonia Galleu, presidente Confartigianato di Ozieri e imprenditrice del settore alimentare, presso l’antico mulino di Ozieri.

Martedì 9 agosto si prosegue con le mostre:

“Nè ieri Nè oggi Nè domani” – Cortometraggio del regista Tiziano Pillitu, presente alla manifestazione. Martedì 9 ore 21:00 presso il Centro Culturale biblioteca.

Francesco Cossu – “Fuori corsia”
Presentazione del giallo di Francesco Cossu. Giallo ambientato in Sardegna, suggestioni di una storia. Dialogheranno con l’autore i suoi invitati, presso il Centro culturale Biblioteca

Martedì 9 ore 22:00 – Federica Olla, cantante di notevole capacità vocale ed interpretativa –
Concerto di canzoni cantautoriali in italiano e in lingua sarda, presso il Centro culturale biblioteca.

Un ringraziamento speciale alla città di Sennori che ospita il Festival.

L’arte gira, e nessuno può fermarla.

Articolo di Michael Bonannini

Articolo precedenteOMS: Epatite C e poca informazione
Articolo successivoRestArt 2022: riaperta Villa Alliata di Pietratagliata
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.