Poste Italiane: Michele Pili torna in campo

Poste Italiane: Michele Pili torna in campo con la nuova nazionale di calcio allenata da Angelo Di Livio.

Poste Italiane: Michele Pili torna in campo

Poste Italiane: Michele Pili torna in campo con la nuova nazionale di calcio allenata da Angelo Di Livio.

Poste Italiane: Michele Pili torna in campo – Il dipendente tonarese inserito nella rosa dei 30 giocatori selezionati a Roma che indosseranno la maglia gialloblu di Poste Italiane.

Nuoro, 23 giugno 2022 – Torna in campo la Nazionale di Poste Italiane, la squadra di calcio che rappresenta l’Azienda nelle iniziative e nei tornei a fini benefici.

Dopo lo stop dovuto alla pandemia e in occasione dell’importante anniversario dei 160 anni, Poste Italiane ha deciso di proseguire il suo cammino di vicinanza alle comunità e di presenza sul territorio, favorendo lo sport e l’inclusione.

Tra i nuovi giocatori scelti dall’allenatore Angelo Di Livio c’è Michele Pili, 35 anni, che nella stagione appena conclusa ha difeso la porta del Tonara, nel girone B del campionato sardo di promozione.

advertisement

Un’occasione prestigiosa e di responsabilità per il dipendente nuorese, applicato come collaboratore nell’ufficio postale del suo paese di origine.

“Gioco a calcio da quando avevo 6 anni – commenta Michele Pili – ed ho militato in diverse squadre dell’isola tra eccellenza e promozione sempre a livello dilettantistico con tanta passione.

Quest’anno, con il Tonara, abbiamo concluso il campionato di promozione classificandoci al sesto posto.”

“Il mio percorso in Poste Italiane è iniziato come sportellista part time nel 2013 – prosegue il portiere – e con il passare del tempo sono diventato collaboratore in ufficio postale acquisendo in questo ruolo molta esperienza poiché, prima di approdare, lavorativamente parlando, al mio paese, sono stato applicato in molteplici sedi aziendali sul territorio provinciale di competenza della Filiale di Nuoro.

Il mio lavoro mi piace veramente tanto, e non c’è stato un giorno, dal mio ingresso in Azienda, che mi sia alzato la mattina senza voglia di andare a lavoro.

Un atteggiamento che può essere sicuramente sovrapponibile a quello che mi accompagna ogni volta che entro su un campo di calcio”.

“Ho già fatto parte della prima edizione della nazionale di Poste – conclude il dipendente – e ho avuto il piacere di conoscere tanti colleghi di tutte le parti d’Italia con cui siamo diventati ottimi amici.

Credo che l’iniziativa rispecchi appieno l’Azienda, perché facciamo squadra come a lavoro per ottenere ottimi risultati. Ringrazio Poste Italiane per questa splendida iniziativa.”

Tra le oltre 400 candidature arrivate dai dipendenti delle diverse strutture del Gruppo Poste Italiane, sono stati 60 i giocatori convocati per partecipare ai provini di selezione.

Dopo una intensa due giorni di test tecnici e allenamenti, Mister Angelo Di Livio ha scelto i 30 calciatori che indosseranno la maglia gialloblu della Nazionale di Poste Italiane e scenderanno presto in campo per le partite di beneficienza su tutto il territorio nazionale.

Nell’anno del suo 160esimo compleanno fra le numerose attività in programma, Poste Italiane riparte anche dal calcio con l’obiettivo di valorizzare lo sport e il gioco di squadra, fuori e dentro l’Azienda, e supportare iniziative di solidarietà confermando ancora una volta la sua vocazione di azienda socialmente responsabile.

Articolo precedenteZeroCento-HP Sport – Secondo atto!
Articolo successivoAperto il sottopasso di via Marroccu
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.