Osmi – Ecosistema didattico per l’inglese

Osmi - Ecosistema didattico per l'inglese - Gli italiani preferiscono imparare l'inglese sulle app, con un aumento del 1.500% nelle ricerche su Google.

Osmi - Ecosistema didattico per l'inglese

Osmi – Ecosistema didattico per l’inglese

Osmi – Ecosistema didattico per l’inglese – Gli italiani preferiscono imparare l’inglese sulle app, con un aumento del 1.500% nelle ricerche su Google.

Osmi – Ecosistema didattico per l’inglese: Osmi https://osmi.com/ il primo ecosistema didattico al mondo ad includere tutto, dalle app educative basate sull’intelligenza artificiale al tutoraggio online, lancia i suoi corsi di inglese in Spagna e in Italia e apre a tutti nuove opportunità per imparare l’inglese.

Spinta dal successo degli studenti di Osmi, l’azienda mette a disposizione dei suoi clienti le conoscenze testate sul campo di cui hanno bisogno per raggiungere i loro obiettivi.

Osmi lancia più di 100 corsi diversi, da principiante ad esperto, con lezioni di insegnanti madrelingua, club di conversazione, materiali interattivi, auto-test e un’app personale per un facile accesso ai contenuti.

advertisement

Ma il valore aggiunto più grande è che ognuno troverà una soluzione adatta a sé.

Tutti possono studiare con Osmi: che tu sia un genitore in congedo parentale, un direttore generale, un membro del consiglio di amministrazione o un principiante dell’inglese.

Nell’ambito del lancio dei programmi, Osmi ha condotto una ricerca basata sui dati SaaS della piattaforma Semrush.

Lo studio di Osmi ha analizzato le query di ricerca su Google Italia e ha scoperto che gli italiani in questo momento sono molto interessati alla lingua inglese.

Nell’ultimo anno, le persone in Italia hanno iniziato a fare ricerche sullo studio dell’inglese con una media di 6.600 ricerche su Google: più che in Spagna (2.400 ricerche Google in media) e Portogallo (2.400 ricerche Google in media).

Allo stesso tempo, le ricerche relative all’apprendimento dell’inglese con le app sono cresciute del 1.300%.

Nella maggior parte dei casi, gli italiani sono interessati alle app gratuite.

Se decidi di iniziare a studiare l’inglese, questo è il primo passo verso il successo.

Se non ci sono scuole vicino a te, o sei un genitore e vuoi che tuo figlio inizi a studiare inglese, non devi preoccuparti.

Tutti possono iniziare a imparare, a qualsiasi età.

Le cose importanti per imparare l’inglese sono la regolarità e l’autodisciplina.

Osmi rende l’apprendimento il più accessibile possibile.

Non è necessario sedersi al computer o venire a lezione a una certa ora.

Tutto quello che serve a chi studia è il desiderio di imparare e un telefono cellulare.

Al resto pensa Osmi.

Per quanto riguarda l’insegnamento ai bambini, Osmi ha preparato anche pacchetti personalizzati, corsi basati sullo story based learning e un approccio speciale per rendere la didattica dei bambini divertente e professionale.

Visto l’aumento del 23% delle ricerche su Google in Italia per “corsi di lingua per bambini”, Osmi ritiene che le lezioni di gruppo possano aiutarli i bambini a integrare la lingua nella loro vita quotidiana e a sviluppare le loro capacità comunicative in modo semplice e veloce, in un ambiente confortevole e divertente.

I prezzi dei corsi partono da 12,90€ e Osmi propone più di 30 pacchetti diversi a seconda del livello, della frequenza di lezioni e dell’approccio.

Sono inoltre disponibili molti strumenti gratuiti, facilmente accessibili in un unico posto. Risparmia fino a 1.000€ all’anno.

Articolo precedenteOIPA – Via al progetto “Alternativa al canile”
Articolo successivoCodici: sciopero trasporto aereo
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.