Il sito archeologico vicino Roma!

Progetto

Il sito archeologico vicino Roma!

Venerdì 17 Giugno – Sabato 18  Giugno e Domenica 19 Giugno – Giornate Europee dell’Archeologia con 100 eventi in Italia targati Archeoclub D’Italia!

Nei pressi di Roma la visita al sito archeologico di Malborghetto aperta alla stampa, con esposizione dei reperti sulla via Flaminia!

Carla Sisto Canali (Presidente Archeoclub D’Italia sede di Formello):

advertisement

” Sabato 18 Giugno, e Domenica 19 Giugno, visite al sito archeologico di Malborghetto con i reperti della Via Flaminia e l’arco costantiniano!”

“Anche nel Lazio si svolgeranno le Giornate Europee dell’Archeologia dal 17 al 19 Giugno con numerosi eventi targati Archeoclub D’Italia.

Ad esempio, Sabato 18 Giugno alle ore 10 e 30 e Domenica 19 Giugno, alle ore 16 e 30, visite guidate all’area archeologica di Malborghetto.

Poco oltre il XIII miglio della Flaminia antica si trova Malborghetto.

E’ un casale che ha inglobato un Arco quadrifronte del IV secolo d.C.;

posto a segnacolo dell’incrocio tra la via Flaminia e la strada di collegamento tra Veio e la Tiberina.

Il tetrapylon, a pianta rettangolare, su quattro pilastri in laterizio, era coronato da un attico a copertura piana.

La presenza di un arco onorario sulla via Flaminia, databile al IV sec. d.C., è stata messo in relazione alla discesa delle truppe di Costantino da settentrione proprio lungo la Via Flaminia al fine di opporsi a quelle dell’imperatore Massenzio.

A seguito della vittoria,il Senato Romano fece erigere nell’Urbe l’arco bifronte presso il Colosseo e forse nel Suburbium quello di Malborghetto.

All’interno del sito che vedremo ci sono i reperti archeologici della Via Flaminia!

Dunque l’Arco di Malborghetto, di epoca costantiniana è collegabile alle vicende della battaglia di Ponte Milvio tra Costantino e Massenzio, il 28 ottobre del 312 d.C.. Letture da testi storici.

Spogliato delle decorazioni esterne, fu riutilizzato nel Medio Evo come fortilizio, chiesa, casale, stazione di posta. Recuperato e restaurato alla fine del XX secolo.

Contiene un piccolo museo del territorio, con reperti dai monumenti sepolcrali lungo la via Flaminia ed inoltre è in bella posizione panoramica sull’Agro Veientano e sulla valle del Tevere”.

Lo ha annunciato Carla Sisto Canali, Presidente Archeoclub D’Italia sede di Formello.

Visite straordinarie in occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia con prenotazione da richiedere a

formello@archeoclubitalia.org