Crowdfunding immobiliare per rilancio dei Nuraghi

La piattaforma Its Lending sceglie Ozieri per la sua prima operazione in Sardegna.

Crowdfunding immobiliare per rilancio dei Nuraghi

La piattaforma Its Lending sceglie Ozieri per la sua prima operazione in Sardegna.

Milano, 16 maggio 2022- Ozieri (Sassari) diventa sempre più attraente per chi investe nel mattone, italiano o straniero che sia.

Si è conclusa con successo la raccolta fondi online per la ristrutturazione di un edificio di tre piani nel centro storico del paese, lanciata da ITS Lending, la prima piattaforma di lending crowdfunding immobiliare dedicata alla rigenerazione dei borghi italiani (dove l’investitore non diventa proprietario dell’immobile, ma prestatore di denaro che gli verrà restituito a scadenza, con un tasso di interesse).

L’operazione, che ha totalizzato una somma complessiva di oltre 42mila euro, ha riguardato una casa, a pochi passi dalle piazze Carlo Alberto e Santa Lucia, sviluppata su tre livelli, per 70mq complessivi, con una stanza di circa 20mq e un disimpegno per ogni piano e con il secondo piano arricchito da un balcone verandato che si estende per tutta la lunghezza della facciata.

advertisement

I lavori di ristrutturazione, che si concluderanno entro novembre 2022, prevedono il rifacimento completo degli impianti idrico-fognario, elettrico e l’installazione di un nuovo sistema di climatizzazione e riscaldamento.

Saranno poi sostituiti tutti gli infissi, nel rispetto dell’aspetto originario, con nuovi telai in legno lamellare di pino di Svezia e rimessi a nuovo tutti i pavimenti e le pareti interne, anche la facciata esterna sarà interamente ritoccata.

L’edificio, per cui è già stato individuato un compratore, sarà completato entro novembre 2022 e a chi ha partecipato alla sua campagna di crowdfunding sarà riconosciuto entro 6 mesi, oltre alla restituzione del capitale investito, un interesse del 4.5% (che corrisponde al 9% su base annua).

Situato a circa 50 chilometri da Sassari, Ozieri è il centro abitato più grande del Logudoro, un vasto territorio, ricco di storia e preistoria, della Sardegna centro-settentrionale.

Il borgo si distingue per le sue ripide strade lastricate, disposte a forma di anfiteatro sulla vallata sottostante ricoperta di boschi, per le grotte carsiche di San Michele, i reperti del Neolitico e le abbondanti tracce della civiltà nuragica (i nuraghi Burghidu, sa Mandra e sa Jua, pozzi sacri e tombe di Giganti).

Ozieri è inoltre nota per l’allevamento e l’addestramento ippico e il Museo dei cavalli.
Il Sindaco di Ozieri, Marco Murgia, ha dichiarato: “Grazie a ITS Lending la nostra cittadina ha la possibilità di attivare uno dei tanti possibili interventi per affrontare il tema dello spopolamento aprendosi a nuove straordinarie opportunità.

Un’occasione più unica che rara, dato che Ozieri diventa capofila per l’intera Sardegna. L’obiettivo specifico è innescare un processo di recupero del patrimonio immobiliare che negli ultimi 15 anni si è andato depauperando per via dell’abbandono dei centri storici.

Un processo virtuoso che intendiamo alimentare favorendo l’incontro tra la domanda, gestita da ITS ITALY, e l’offerta, per permettere a più persone di poter vivere a Ozieri, che vanta uno dei centri storici più ampi e affascinanti dell’Isola, punteggiato di monumenti, musei e scorci pittoreschi, dove storia, cultura e tradizioni si intrecciano armoniosamente”.

Per la piattaforma ITS Lending, il cui gestore Crowdvillage è una società controllata da ITS ITALY, Ozieri rappresenta la prima operazione in Sardegna- cui ne seguiranno altre entro l’anno -e la dodicesima messa a segno dalla sua nascita, lo scorso novembre, a oggi.

Tutte le campagne di crowdfunding di ITS Lending hanno finora attratto l’interesse di vari investitori, italiani e stranieri e hanno contribuito al rilancio, attraverso la riqualificazione di immobili, di splendidi angoli della nostra Italia.

Articolo precedenteNascita di don Orione: quattro francobolli commemorativi emessi da Poste Italiane
Articolo successivoUlivieri “Troppe tensioni per i tecnici, no al Var a chiamata”
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.