L’Aou di Sassari si mobilita per i profughi dall’Ucraina

L'Aou di Sassari si mobilita per i profughi dall'Ucraina

L’Aou di Sassari si mobilita per i profughi dall’Ucraina

La Clinica di Ginecologia e Ostetricia e quella di Ortopedia attivano un ambulatorio per le visite. La Farmacia ospedaliera raccoglie farmaci e dispositivi medici da inviare alla struttura sanitaria regionale per le grandi emergenze.

 Sassari 11 marzo 2022 – L’Aou di Sassari apre le porte ai profughi dell’Ucraina. Dopo l’hub vaccinale di viale San Pietro, che sarà a disposizione per le vaccinazioni contro il Covid, le strutture aziendali si mobilitano per l’assistenza agli esuli che in questi giorni stanno arrivando nel Sassarese.

Un ambulatorio per le visite gratuite di ginecologia e ostetricia è stato attivato dalla Clinica diretta dal professor Giampiero Capobianco che, con gli operatori della sua struttura, ha raccolto l’invito della Società italiana di Ginecologia e Ostetricia (Sigo) di offrire un supporto alle donne provenienti dall’Ucraina.

In accordo con la direzione strategica dell’Aou, la Ginecologia e Ostetricia offrirà prestazioni ambulatoriali gratuite, senza necessità di ticket o di passaggi tramite Cup e in caso di ricoveri ordinari di considerarli prioritari.

advertisement

Il personale sanitario della struttura del Materno infantile ha aderito con entusiasmo all’iniziativa e ha dato piena disponibilità per istituire un ambulatorio dedicato alle donne esuli dall’Ucraina. L’ambulatorio sarà aperto tutti i martedì mattina dalle 9 alle 14.

Le donne potranno prenotare un appuntamento telefonando al numero 079 228261, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

Per eventuali visite urgenti, le donne saranno subito indirizzate al pronto soccorso Ostetrico-Ginecologico, al quarto piano del Materno infantile, aperto 24 ore su 24.

Si segnala, inoltre, che l‘unità operativa complessa di Clinica ortopedica ha aderito all’invito della Società italiana di Ortopedia e Traumatologia (Siot) di garantire assistenza sanitaria ai profughi dell’Ucraina che già sono arrivati nel Sassarese. La struttura della Stecca bianca garantirà assistenza ai rifugiati affetti da gravi patologie osteoarticolari e che necessitano di trattamenti indifferibili. Anche la Clinica ortopedica offrirà un servizio ambulatoriale. Sarà possibile prenotare la visita chiamando dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 al numero 079 228217. I rifugiati saranno considerati esenti ticket per la prestazione ambulatoriale. La Clinica ortopedica si impegna anche a prendere in carico i casi che richiedano un trattamento chirurgico.

L’Aou di Sassari, infine, attraverso la Farmacia ospedaliera ha messo a disposizione della struttura organizzativa regionale per le grandi emergenze farmaci e dispositivi medici che saranno donati per le esigenze assistenziali.

Articolo precedenteLibano: il Contingente italiano supporta l’imprenditoria femminile
Articolo successivoDichiarazione del consigliere regionale del gruppo UDC-Cambiamo! Italia Viva Antonello Peru
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.