Cagliari: presentazione del Festival Stràngius/Testimoni del nostro Tempo

La presentazione della quarta edizione del Festival Stràngius. Testimoni del nostro tempo, si terrà sabato 4 dicembre, alle ore 10,30, presso la Biblioteca popolare l'Albero del riccio, Via Baudi di Vesme, 67 a Cagliari.

                                                                              

La presentazione della quarta edizione del Festival Stràngius. Testimoni del nostro tempo, si terrà sabato 4 dicembre, alle ore 10,30, presso la Biblioteca popolare l’Albero del riccio, Via Baudi di Vesme, 67 a Cagliari.

Il Festival Letterario Internazionale della Letteratura Autobiografica che si terrà a Serramanna (SU) per quattro giorni, da giovedì 9 a domenica 12 dicembre 2021 vedrà susseguirsi presentazioni, reading letterari, mostre e premiazioni.

advertisement

All’incontro, nel quale sarà presentato il ricco calendario di questa edizione, saranno presenti i rappresentanti dell’Associazione “Città della Terra Cruda”, dell’amministrazione comunale di Serramanna, i curatori e alcuni degli autori e artisti previsti in programma. 

Il Festival è organizzato dall'”Associazione “Città della Terra Cruda” e patrocinato dall’amministrazione comunale di Serramanna, realizzato in collaborazione con la Biblioteca Gramsciana Onlus che, sulle orme dell’illustre serramannese Vico Mossa, autore del romanzo autobiografico “I cabilli”, e in collaborazione con numerose realtà associative locali si propone di offrire preziose e proficue occasioni di incontro e confronto tra mondi e culture diversi. Il Festival è inserito all’interno del progetto “TerrAccogliente 2021“.

Il cibo per la mente, il cibo per l’anima è il tema di questa edizione, Israel Salantier diceva “I tuoi bisogni materiali sono le mie necessità spirituali” Quest’edizione del festival vuole mettere in evidenza l’importanza del cibo in un pianeta nel quale un terrestre su dieci ne conosce solo desiderio e scarsità – afferma Giuseppe Manias, direttore artistico del Festival). Il cibo che dà vita ha senso quando fornisce quell’energia guaritrice che è il prendersi cura dell’altro.

Il Festival sarà articolato in quattro giornate, ciascuna delle quali caratterizzata da un tema specifico: Pianeta Sardegna (giovedì 9), Essere Umani (venerdì 10), Identità e consapevolezza nella convivialità (sabato 11), Curar il corpo con l’anima (domenica 11). Ciascuna giornata vedrà alternarsi tre autori.

dodici testimoni di questa edizione affronteranno il tema “cibo” sotto diversi aspetti: sociali, economici, culturali, religiosi e tradizionali attraverso una narrazione che parte dal vissuto personale. Tra gli ospiti di questa edizione: Franciscu SeddaJohnny Dotti, Paola Iaccarino IdelsonIbrahima LoCinzia Scafidi Andrea Berton.

Edizioni passate. Numerosi e importanti gli ospiti nazionali e internazionali presenti nelle scorse edizioni.

Nella prima edizione (2018): la giornalista e scrittrice Argia GraniniGiovanni Impastato scrittore e fratello minore di Peppino, ucciso dalla mafia nel 1978, Caterina Chinnici magistrato e figlia del giudice Rocco Chinnici ucciso dalla mafia nel 1983, Ivan Carozzi giornalista e scrittore e Hernanda Calvo Ospina giornalista e scrittore colombiano. 

Nella seconda edizione (2019): l’ex bandito Annino Mele e il giornalista e scrittore Anthony Muroni, lo scrittore operaio Angelo CartaGianni Andrea Deligia, il sacerdote attivista Pierluigi Di Piazza, il giornalista antimafia Elia MinariEgidia Beretta madre di Vittorio Arrigoni, attivista assassinato a Gaza, Eric Gobetti storico e giornalista e Jovan Divjak, ex generale bosniaco. 

Nella terza edizione (2020): Daniele Mocci sceneggiatore di fumetti, scrittore e copywriter, Marco Frattini runner e scrittore, Luca Telese giornalista e scrittore, Fraser Lauchlan scrittore, Angelica Grivel Serra fotomodella e scrittrice, Francesco Abate giornalista e scrittore, Beppino Englaro padre di Eluana Englaro, Pietro Bartolo medico di Lampedusa e eurodeputato, Giovanni Angiolini medico specializzato in ortopedia e traumatologia, Giorgia Benusiglio educatrice e scrittrice, Luigina Mortari, Professore ordinario di Epistemologia della ricerca all’Università di Padova e scrittrice, Shaun Bythell libraio e scrittore.

Per maggiori informazioni e contatti.

www.strangiusfestival.it

strangiusfestival@gmail.com
Facebook: strangiusfestival 

Instagram: strangiusfestival 

YouTube: strangiusfestival

#strangiusfestival

Responsabile comunicazione 

Deborah Succa

strangiusfestival@gmail.com

****

TerrAccogliente è un progetto dell’Associazione internazionale Città della terra cruda che si sviluppa presso le case di terra che in occasioni di eventi ospitano laboratori per conoscere il materiale terra cruda, azioni volte a divulgare l’uso di materiali naturali in edilizia, percorsi sensoriali per migliorare il comfort abitativo, laboratori legati agli antichi mestieri, laboratori del gusto, esposizioni etnografiche, mostre fotografiche, arte e architettura e cultura dell’ospitalità.