“Italy Water Forum” verso un accordo con la Francia

Endro Martini  (Presidente di Italy Water Forum): “Da quello che abbiamo potuto capire, nell’accordo Italia – Francia ci sono quattro parole chiave: cultura, ambiente, economia, sviluppo. Presto in Italia sarà il rappresentante francese del Water World Council con il capodelegazione statunitense che ha organizzato i 9 precedenti Forum. L’Italia c’è!”

 

“Da quello che abbiamo potuto capire, nell’accordo Italia – Francia ci sono quattro parole chiave: cultura, ambiente, economia, sviluppo. Ci sembra di cogliere un approccio nuovo e un forte cambiamento verso un grande consolidamento dei rapporti amichevoli tra Francia e Italia.

L’importanza di quello che è avvenuto oggi è sottolineata anche dal volo delle Frecce Tricolori che hanno volato sopra Roma. Quando si alzano in volo le Frecce Tricolori, si alza in volo la grande bellezza del Tricolore Italiano che ha onorato la presenza del Tricolore Francese che sta per libertè, egalitè, fraternité.

advertisement

Sono convinto che Italy Water Forum con questo accordo potrebbe avere una chance in più. Ce la giocheremo nella finalissima, la cui data si sta avvicinando con la visita ispettiva della Commissione di valutazione del nostro progetto di candidatura che vedrà un rappresentante francese del Water World Concil insieme al capodelegazione americano che verrà dagli Stati Uniti e che ha organizzato i 9 Forum Mondiali dell’Acqua, un brasiliano che dunque arriverà dal Brasile dove si è svolto l’ultimo Forum Mondiale dell’Acqua e anche una coreana. Proprio la Corea del Sud ospitò il Forum Mondiale dell’Acqua del 2015.

Dunque avremo insieme non solo l’organizzatore dei nove Forum Mondiali dell’Acqua ma anche gli organizzatori degli ultimi due Forum Mondiali che si sono tenuti in Corea del Sud, nel 2015 e in Brasile nel 2018. Prepareremo una grande accoglienza come l’Italia sa fare e come l’Italia ha dimostrato di saper fare in occasione del G -20.

Il Presidente Mario Draghi ha dichiarato che gli obiettivi sono la lotta ai cambiamenti climatici e la transizione ecologica. Nel progetto che scrivemmo nel 2020, in piena pandemia, parlammo proprio della necessità di un cambiamento globale e parlammo proprio del nostro progetto della necessità di un Rinascimento dell’Acqua, quel Rinascimento che storicamente si è sviluppato in Italia dopo il Medioevo, quel Rinascimento della Casa Comune, della Terra, con il messaggio di San Francesco ma se mi è consentito quel Rinascimento che nasce in Francia dopo la Rivoluzione francese.

Io vedo gemellarsi Italia – Francia con questo patto in Europa e nel Mondo come un binomio guida verso un futuro ricco di successi”.  Lo ha dichiarato pochi minuti fa, Endro Martini, Presidente di Italy Water Forum.

Il Nono Forum che, è stato rimandato di un anno a causa della pandemia, si svolgerà a Dakar nel Marzo del 2022.

Il Comitato promotore

Presidente il geologo, Endro Martini e ne fanno parte il Sacro Convento di Assisi, il Comune di Firenze, Comune di Assisi, Comune di Roma, Comune di Ferrara, Consiglio Nazionale dei Geologi, ISPRA, Protezione Civile Nazionale , Istituto Nazionale di Urbanistica, Utilitalia, ANEA,  Associazione Nazionale delle Bonifiche e Irrigazioni, Rotary International Club di Ottaviano, Meteo GiuliacciSkopìa srl, Cae srl, Agronomist World Academy Foundation, Iat srl , Water Right and Energy Foundation,  Triumph Group International, Archeoclub d’Italia, AICS  e Centro Studi Alta Scuola dell’Umbria, TE. AM. Centro Internazionale Studi Territorio Ambiente e Beni Culturali.