Guardia Costiera, malore durante un’immersione, deceduto turista a Torre delle Stelle

operazione MARE SICURO

Intorno alle ore 12.00 odierne la Sala operativa della Guardia Costiera di Cagliari,
al Comando del Direttore Marittimo Capitano di Vascello (CP) Mario VALENTE, ha
ricevuto una richiesta di soccorso per un sub in stato di incoscienza a seguito di un
malore accusato durante l’immersione presso il relitto di nave “Isonzo” in località
“Torre delle Stelle”. La segnalazione è stata effettuata da un istruttore diving che, a
bordo di un gommone, stava già effettuando tentativi di rianimazione. Attivata immediatamente la procedura di emergenza, sono state dirottate sul punto 2 motovedette ed allertato il 118 che ha fatto decollare un elicottero, atterrato poi alla spiaggia di “Cann’e Sisa” per prestare soccorso al sub in difficoltà, nel frattempo trasportato a terra per facilitare l’intervento medico.

Le operazioni di rianimazione si sono rivelate vane, motivo per cui è stato
constatato il decesso del turista, un uomo di circa 57 anni residente a Treviso, per
cause naturali. Il magistrato di turno, prontamente informato dal personale della Guardia
Costiera, ha disposto la restituzione della salma ai familiari, in vacanza a Villasimius.
Presenti sul posto anche i Carabinieri di Maracalagonis e San Vito. La Guardia Costiera ha avviato un’inchiesta amministrativa prevista dal Codice della Navigazione, al fine di accertare le cause tecniche o i fattori umani che hanno determinato il decesso del sub.

Da ultimo, si ricorda che, in caso di emergenze a mare, il numero blu da comporre è il 1530 sia da utenza fissa che cellulare, attivo h24 per garantire interventi immediati a tutela della salvaguardia della vita umana in mare e, via radio, il canale VHF16.

advertisement