Supermercati Vicino a Te: flash Mob per i Giganti di Mont’e Prama

Giganti di Mont’e Prama-mont-e-prama-museo-civico-cabras-opt
Giganti di Mont’e Prama-Mont-e-Prama-museo-civico-Cabras

Supermercati Vicino a Te organizza il 13 febbraio un Freeze flash Mob per i Giganti di Mont’e Prama di Cabras.

“La guerra dei giganti”, così è stata soprannominata la battaglia che sta avendo luogo in questi giorni a Cabras, in provincia di Oristano, tra il sindaco della cittadina sarda Andrea Abis e la sovraintendenza di Cagliari che vuole trasferire queste statue nuragiche nel capoluogo sardo per il restauro.

Scolpiti 2800 anni fa i giganti di Mont’e Prama sono stati ritrovati a Cabras negli anni ’70 e sono oggi ospitati nella cittadina lagunare, che chiede a gran voce che vengano restaurati nel suo museo, vicino alla necropoli nuragica in cui i primi giganti furono ritrovati.

Tante le iniziative dei cabraresi per combattere questa battaglia, a partire dal sindaco che ha chiuso il museo per 8 giorni.

Tra gli altri anche Supermercati Vicino a Te offre il suo contributo per la causa: ha organizzato infatti un Freeze Flash Mob all’interno del suo punto vendita in Via Tharros 121 nella giornata di sabato 13 febbraio in previsione del sit-in programmato per quella data.

advertisement

Il Freeze Flash Mob coinvolgerà tutti i collaboratori del punto vendita e tutti i clienti che vorranno partecipare e consisterà nel rimanere immobili per 90 secondi in segno di unione con tutta la comunità cabrarese che ha deciso di sostenere il comune in questa importante battaglia.

La famiglia Frongia, proprietaria di Supermercati Vicino a te e che fa parte di Consorzio Coralis da 3 anni, è una realtà ben radicata nel proprio territorio e non è nuova ad iniziative volte a sostenere la propria terra.

“Invitiamo tutti i nostri amici e clienti ad unirsi a noi in questa iniziativa” commenta Marco Frongia, titolare insieme ai fratelli del Gruppo Vicino a te “I Giganti di Mont’e Prama sono una ricchezza per il nostro territorio a cui non vogliamo rinunciare.”