Ospedale San Martino

 Oggi il reparto di Medicina Interna dell’ospedale San Martino di Oristano è stato riaperto ai pazienti negativi al virus Sars-CoV-2.

Dopo la sanificazione, avvenuta questa mattina, nel primo pomeriggio è iniziato il trasferimento di 14 dei 20 pazienti ospitati nel Pronto Soccorso, mentre i restanti 6 saranno presi in carico dal Mastino di Bosa. Ciò consentirà non solo una assistenza più appropriata ai degenti, ma anche di liberare la struttura destinata al trattamento dell’emergenza-urgenza, che in questi giorni ha continuato a lavorare a pieno regime, accogliendo persone provenienti da più parti della Sardegna.

Nei giorni scorsi l’Unità Operativa di Medicina, a seguito del riscontro di diverse positività, aveva dovuto temporaneamente limitare le degenze ai soli pazienti Covid, al fine di garantire la sicurezza di quelli no Covid, che erano stati inviati in altre strutture ospedaliere. Progressivamente i soggetti positivi presenti in reparto sono stati dimessi o trasferiti, per arrivare a rendere la Medicina nuovamente fruibile all’attività ordinaria.

advertisement

Come previsto dal piano di riorganizzazione, i casi con accertata positività al virus Sars-CoV-2 non saranno più presi in carico dall’ospedale San Martino, che diventerà così Covid free, ma dal nosocomio di Ghilarza e dagli altri presidi ospedalieri dell’Isola.

Rosy Massa