Sardegna Forte. Cultura è ricchezza

Sardegna forte

Sardegna Forte. Cultura è ricchezza. La Festa di Sant’Elena venga inserita nel Registro dei Grandi Eventi Identitari”.

Christian Stevelli ha partecipato a un evento organizzato da la lista Sardegna Forte in cui hanno parlato di arte, cultura e tradizioni come leve per far rinascere Quartu.

“Arte e cultura diverranno il propellente per concepire un futuro aperto a 360 gradi! Rafforzare ed estendere la partecipazione dei cittadini alla vita culturale del territorio ed accrescere la visibilità internazionale della città.

Questo attraverso iniziative e facilmente accessibili ai cittadini, per una nuova qualità del vivere i valori della comunità e per il recupero dei più importanti elementi identitari” così Christian Stevelli.

 Alessandro Passera e Natascia Mura di Sardegna Forte propongono la  “valorizzazione e la promozione in chiave internazionale dello straordinario  patrimonio delle nostre feste tradizionali.

Prima fra tutte la Festa di Sant’Elena che chiediamo di inserire nel Registro dei Grandi Eventi Identitari della Regione Sardegna, come successo la Discesa dei Candelieri.

Oppure la Festa del Redentore così come la valorizzazione della tradizione de Is Cantadores in cui tradizione e modernità, poesia estemporanea e patrimonio culturale.

Dalla riscoperta e la valorizzazione di una delle più antiche forme di poesia possiamo trovare nelle radici più profonde delle chiavi di rilancio del territorio.

La tipicità che ci rende unici, attrae turismo, crea economie”.Ha chiuso la serata dall’emozionante esibizione dei cantadores del gruppo “Nuraghe Diana di Giovanni Pau”.