Lunedì al via l’XI ArtAngo & Jazz festival

ArtAngo & Jazz festival

E’ ArtAngo & Jazz festival, undicesima edizione della rassegna organizzata nel Sulcis Iglesiente dall’associazione Anton Stadler, dietro la direzione artistica del bandoneonista e compositore Fabio Furìa.

Dal 17 al 29 agosto tra la Tonnara “Su Pranu” di Portoscuso, il Nuraghe Seruci di Gonnesa, lo storico Teatro Electra e il suggestivo Chiostro di San Francesco di Iglesias sono in programma cinque concerti che vedranno protagonisti musicisti di primissimo piano.

A impreziosire la già magica atmosfera sarà poi la VI edizione della Masterclass internazionale di bandoneon, dal 26 al 28 agosto.

Sarà quindi una programmazione un po’ diversa rispetto al passato:

a causa dell’emergenza sanitaria ArTango & Jazz festival quest’anno ha dovuto rinunciare ai consueti corsi di tango e alle milonghe sotto le stelle.

I concerti. Il primo appuntamento, lunedì 17 agosto, è alle 22 nella tonnara di Portoscuso:

protagonista sarà il trio composto dallo stesso Furìa insieme al chitarrista Alessandro Deiana e al contrabbassista Giovanni Chiaramonte che proporranno “El dìa que me quieras”,

concerto che esplora il tango in tutte le sue sfumature, raccontandolo attraverso un repertorio che ne ripercorre la storia dagli anni ’20 agli anni ’50.

Dopo il successo dell’esibizione di fine luglio a Roma,

ospite della stagione dell’Accademia di Santa Cecilia, il 20 agosto alle 21,30 arriva al Nuraghe Seruci di Gonnesa “Next tango” dell’Anna Tifu tango quartet,

ensemble composto oltre che dalla famosa violinista anche da Fabio Furìa, Giovanni Chiaramonte e dal pianista Romeo Scaccia.

Un concerto già sold out, in cui passato, presente e futuro sono condensati in un unico e insolito viaggio nella storia del tango:

fusione e contaminazione, tradizione ed innovazione, ma anche equilibrio, tecnica,

immaginazione ed improvvisazione per un’interessante sintesi tra il mondo sonoro del Jazz e quello del Tango Nuevo.

Il 25 agosto alle 22 si ritorna a Portoscuso per “Duo noir” concerto dell’arpista Floraleda Sacchi,

considerata tra le maggiori artiste del panorama internazionale, e il sassofonista Damiano Grandesso, uno tra i musicisti più interessanti della nuova generazione.

Sarà una serata dedicata alle più belle colonne sonore e sigle di serie TV, arrangiate in una rivisitazione del tutto inedita.

La chiusura di sipario, il 29 agosto, è affidata ai grandissimi bandoneonisti Daniel Binelli, Yvonne Hann,

Santiago Cimadevilla e Fabio Furìa che mostreranno al pubblico le innumerevoli potenzialità del bandoneon, strumento da sempre accostato al tango, ma che ben si presta anche al repertorio contemporaneo e non solo.

Seguirà un’esibizione degli allievi della masterclass tenutasi nei giorni precedenti.

La masterclass. Inserita nella IV edizione delle Giornate europee del bandoneon,

la masterclass internazionale di bandoneon richiama quest’anno allievi da tutto il mondo e si terrà negli spazi del Teatro Electra di Iglesias.

I maestri di questa edizione sono tutti apprezzati bandoneonisti di fama internazionale:

dall’argentino Daniel Binelli, universalmente riconosciuto come il massimo esponente della musica di Astor Piazzolla, a Santiago Cimadevilla,

insegnante argentino di bandoneon da tempo trapiantanto nei Paesi Bassi, passando per Yvonne Hann, insegnante di bandoneon nel Conservatorio di Avignone, sino allo stesso Fabio Furìa.

Durante la masterclass sarà presentato “Bandoneorama”, progetto ideato da Daniel Binelli, che indaga le infinite potenzialità del bandoneon,

strumento nato in Germania per sostituire l’organo nelle chiese che non potevano permetterselo.

La masterclass è organizzata con la collaborazione dell’Accademia internazionale di bandoneon in collaborazione con il Conservatoire du Grand Avignon,

il Codarts di Rotterdam e il Conservatorio G.P. da Palestrina di Cagliari.

Tutti gli appuntamenti sono organizzati nel rispetto delle norme imposte per il contenimento del covid 19.

A causa dell’emergenza sanitaria i posti per i concerti sono limitati e per ogni evento è indispensabile la prenotazione sul sito internet www.associazioneantonstadler.com o al numero: 342.5805156

L’ingresso ai concerti è gratuito, tranne quello del 20 agosto per il quale però è già stato registrato il sold out.

Informazioni: 39 342.5805156 – infoantonstadler@gmail.com

ArtAngo & jazz festival è realizzato con il contributo di: Regione autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport),

Fondazione di Sardegna, Comuni di Gonnesa, Iglesias, Portoscuso.

ArtAngo & Jazz festival