Turisti americani, Deidda (FDI): il Tar conferma la nostra tesi. Non dovevano essere respinti

Turisti americani

I turisti americani, bloccati e respinti dalla Sardegna, non dovevano subire tale trattamento.

A confermarlo il Tar, che ha accolto la richiesta di sospensione del provvedimento, presentato dagli Avvocati Porcu e Maxia. Noi di Fratelli d’Italia lo avevamo già detto in precedenza, ingiusto e vergognoso respingere dei turisti americani senza che l’ordinanza del Ministro Speranza fosse pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

Massima stima per gli agenti della Polizia di Frontiera che hanno comunque svolto il loro dovere e nessuna scusante per questo Governo di incapaci. Come già annunciato – supportato dal gruppo di FdI – presenterò un’interrogazione perchè in questo caso la Sardegna e l’Italia hanno rimediato una figuraccia internazionale, tanto da finire nel New York Times – conclude Deidda – un’ordinanza poi che permette i viaggi da Algeria e Tunisia, guarda caso, da dove provengono i clandestini ma si impunta su una comitiva di turisti che erano anche investitori economici. Il Ministro dell’Interno e della Salute chiariscono”.

É quanto dichiara Salvatore Deidda, Deputato di Fratelli d’Italia