Dati al 30 aprile su Cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario, richieste di pagamento SR41 e Cassa integrazione in deroga

 

Scendendo nel dettaglio, le domande di Cassa integrazione ordinaria aziende pervenute, come da tabella 1, sono 361.400. Di queste 147.924 risultano essere con pagamento a conguaglio e 213.476 con pagamenti diretto, a oggi ne sono state autorizzate 295.000.

Il totale dei lavoratori beneficiari è 5.157.062. Di questi, 3.722.524 lavoratori hanno già ricevuto l’anticipo dalle aziende con conguaglio INPS e 1.434.538 hanno ricevuto il pagamento diretto da INPS.

advertisement

Per quanto riguarda le domande di Assegno ordinario, come da tabella 2, quelle inviate ai Fondi sono 181.638 per un totale di 2.856.932 beneficiari. Di queste domande, 1.481.178 risultano essere con pagamento a conguaglio già pagate, e 1.375.754 con pagamento diretto.

Le domande attualmente in istruttoria sono 76.462.Di queste già 37.730 sono state autorizzate.

Ad oggi, le richieste di pagamento diretto già pervenute all’INPS tramite Modello SR41 (il modello che le imprese mandano con gli iban dei lavoratori e le ore effettive di cassa) sono circa un terzo del totale stimato: 147.300 per un totale di 554.000 beneficiari. In relazione a tali richieste INPS ha effettuato 75.687 pagamenti per 262.000 beneficiari.

Le domande di Cassa integrazione in deroga, determinate dalle singole regioni e inviate all’Inps per autorizzazione al pagamento, sono 156.539. Come da tabella 4, di queste 87.774 sono state autorizzate da INPS, 18.652 sono state pagate a una platea pari a 38.221 beneficiari.

Nella tabella 5 a seguire sono riportati i dati relativi alle domande di Cassa integrazione in deroga ripartite per le singole regioni così come rilevate al 29 aprile 2020.

ATTENZIONE: il dato della tabella 4 riferito non corrisponde alla somma della tabella 5, in quanto i dati si riferiscono a due rilevazioni temporali differenti.