Bari Sardo: assegnati i premi del Carnevale de Is Carristasa

Nel paese, per questa 29a edizione organizzata dall’Associazione Is Carristasa, si sono concentrati eventi straordinari che hanno permesso di vivere la festa più giocosa dell’anno compiendo un viaggio nella storia, immergendosi nelle atmosfere incantevoli di altri popoli, facendosi ispirare dalle tematiche dell’ambiente tra le splendide creature di cartapesta dei carri, in un tripudio di maschere, animazione, balli e personaggi.

Dalle 15.00 fino a tarda serata di ieri, la sfilata del Carnevale Bariese ha dettato legge. Nove carri in sfilata e sette gruppi in concorso, la festa ha proclamato il carro vincitore durante la diretta di Radio Rama Sound presentata da Giovanna Falchetto e Cristina Tangianu.

Carnevale de Is Carristasa: i vincitori

Tanti i premi in palio di questo Carnevale targato 2020:

  • primo posto per il carro di Nurri “La speranza è l’ultima a morire”, vincitore di 1.200 euro;
  • secondi gli arzanesi con il “Cavallo di Troia” che portano a casa 1.000 euro;
  • terzi classificati i carristi di Tortolì, ispirati dal cartone animato Ferdinand, che si aggiudicano la somma di 800 euro;
  • quarto posto per Tertenia, che ha vinto 600 euro sfilando con i temi dell’ambiente risollevati da Greta Thunberg.

I gruppi a piedi che hanno avuto i voti più alti dalla giuria qualificata sono stati I primaveri di Tortolì, classificati al secondo posto, e, in vetta al podio, gli Insetti di Bari sardo. Primi tra le maschere singole i Giullari di Bari Sardo.  

Si è chiusa così ieri sera, la festa più pazza dell’anno che ha trasformato Bari Sardo in uno spettacolo coinvolgente di creature allegoriche e maschere, tra musica, danze nella gioia degli organizzatori dell’Associazione Is Carristasa:

Siamo molto contenti del risultato che il Carnevale Bariese sta raccogliendo in questi momenti. Questa festa nasce dall’iniziativa di tante persone del nostro paese che hanno voluto essere dentro l’organizzazione e con il loro contributo stanno portando tanti cittadini ad avvicinarsi al Carnevale. Abbiamo puntato tanto sulla sicurezza e questo ha reso la festa ancora più bella. Il tema di questo 2020 è stato soprattutto questo di riuscire ognuno di noi, a dare qualcosa perché lo spirito e l’interesse per Bari Sardo si ampli e perché tante persone possano, ogni giorno, trovare qui un clima di serenità.

E la festa continua, Is Carristasa seguiteranno a celebrare il Carnevale nei paesi della provincia: presenti alla sfilata di Arzana, giovedì 27 febbraio e non mancheranno ad Arbatax il prossimo 29 febbraio.

Il Carnevale Bariese è stato organizzato dall’Associazione “Is Carristasa”, con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Artigianato e Commercio Regione Sardegna e Comune di Bari Sardo.