Buggerru Surf Contest 2019: decretati ieri i nuovi campioni juniores

A fare da palcoscenico all’ultimo atto del circuito italiano juniores della federazione Fisw Surfing è stata l’antica cittadina mineraria. Buggerru è stata infatti l’ultima tappa, scelta anche per assegnare e consegnare le corone di campioni con il Buggerru Surf Trophy, evento patrocinato dal Comune di Buggerru e organizzato dalle associazioni sportive BlackWave e Buggerru Surf Club. Un campionato appassionante quello del 2019 e che ha toccato anche Levanto in Liguria, la Marinedda in Sardegna e Fregene nel Lazio.

I surfisti che si sono radunati già da domenica erano 42, accompagnati da genitori e allenatori. Si è dovuto attendere però l’arrivo della mareggiata di maestrale, leggermente in ritardo rispetto alle previsioni, per mandare in acqua le prime batterie. I frangenti del paese situato nella costa sud-occidentale dell’Isola non hanno deluso le aspettative e sono stati spesso intorno ai due metri di altezza. A ospitare il campo gara è stata la porzione di mare accanto al porto, un’onda lunga e potente. Un evento di questa portata è stato come un tuffo nel passato: Buggerru è sempre stata una mèta cult per diverse generazioni di surfisti e ha ospitato tra gli anni Novanta e primi anni del Duemila diverse finali dei campionati italiani e anche una tappa del circuito professionistico europeo nel lontano 1994.

Le giovani promesse ieri si sono date quindi battaglia vera per sette ore di gara, sotto l’occhio discreto e attento dei giudici federali. Solo nel caso della categoria under 18 i giochi erano già chiusi da tempo: il cagliaritano Matteo Calatri, classe 2002, dopo il titolo del campionato Open vinto un mese fa a Capo Mannu a Oristano, aveva già matematicamente fatto il bis. Ha in ogni caso vinto anche il Buggerru Surf Trophy, davanti all’altro cagliaritano Giulio Caruso, terzo posto a Martin Politi.

[foto id=”291723″]

Tra gli under 16 vince l’ultima gara e il titolo italiano il toscano Francesco Lazzarini. Sempre al Surf Trophy si è piazzato al secondo posto Filippo Marullo, terzo Tommaso Pavoni.

Più difficili i giochi tra gli under 14, il cui titolo è stato assegnato praticamente dalle ultime onde. L’ha spuntata Rufo Massimo Baita, nuovo campione italiano, secondo al surf Trophy dietro Brando Giovannoni, mentre Cardinali, arrivato da Senigallia (Marche) è arrivato terzo.

[foto id=”291724, 291722″]

Michele Scoppa è invece il nuovo campione italiano under 12. Anche per lui il bis con il Buggerru Surf Trohy, seguito dal surfista originario di Pula Michele Melis, da Samuel Manfredi e dal piccolo Leonardo Casula, che con i suoi otto anni era il partecipante più piccolo.

È stata una bella giornata per lo sport e per la Sardegna – commenta il contest director Nicola Bresciani –, l’obiettivo era far tornare Buggerru un punto di riferimento nel surf italiano e credo che insieme ai club organizzatori ci siamo riusciti. Il mare ci ha regalato belle onde e un clima ancora mite, con qualche bello sprazzo di sole. Vorrei esprimere un sincero ringraziamento a tutti i ragazzi e ai genitori, così come a chi ha lavorato dietro le quinte per la buona riuscita di questo evento.

Per Buggerru è stata una grande opportunità dal punto di vista turistico – dichiara l’assessora allo Sport del Comune di Buggerru Simona Spada –, in questa due giorni della finale del campionato italiano sono arrivate tante persone che hanno potuto visitare e apprezzare il nostro bellissimo paese. Il surf è stato il collante, uno sport che rappresenta per noi un motivo di orgoglio e un modo bello e sano per far aggregare i giovani.

Il Buggerru Surf Trophy è stato supportato da: Comune di Buggerru, Steute Italia, Hotel 904, Pizzeria Ristorante La Privilegiata, SoulWave, Casa di Chia, Gastronomia Cottu e Pappau, Buggerru Green Tourism, Buggerru Surf School, DidoBeach, Mytho, B&B Millesoli, Galleria 13 Food and Bar, Mormora Tours, Ristorante San Nicolò, Bar Fratelli Orrù, La Baia da Tore, Il Nido dell’Aquila, Bananao Beach.

Classifica Buggerru Surf Trophy

Under 12 / 1) Michele Scoppa; 2) Federico Melis; 3) Samuel Manfredi; 4) Leonardo Casula

Under 14 / 1) Brando Giovannoni, 2) Rufo Massimo Baita, 3) Giovanni Cardinali, 4) Tommaso Scoppa

Under 16 / 1) Francesco Lazzarini, 2) Filippo Marullo, 3) Tommaso Pavoni, 4) Jacopo Folegani

Under 18 / 1) Matteo Calatri, 2) Giulio Caruso, 3) Martin Politi, 4) Mattia Devilla

Campioni italiani junior Fisw Surfing 2019

Under 12 / 1) Michele Scoppa; 2) Samuel Manfredi; 3) Matteo Bertilotti

Under 14 / 1) Rufo Massimo Baita; 2) Brando Giovannoni; 3) Giovanni Cardinali

Under 16 / 1) Francesco Lazzarini; 2) Filippo Marullo; 3) Tommaso Pavoni

Under 18 / 1) Matteo Calatri; 2) Edoardo Manzo; 3) Martin Politi