Mancanza di trasparenza sul sito di Abbanoa: l’interpellanza del M5S

Abbanoa: mancata applicazione del decreto trasparenza. La capogruppo del M5S, Desirè Manca, e i consiglieri regionali Roberto Li Gioi e Michele Ciusa presentano una interpellanza per chiedere l'aggiornamento delle informazioni riservate agli utenti nel sito Internet di Abbanoa.

Documenti, informazioni e dati sull’attività difficili da reperire. Abbanoa, il gestore unico del Servizio idrico integrato della Sardegna, disattende puntualmente gli obblighi previsti dal decreto legislativo n. 33 del 2013, poiché non procede al tempestivo aggiornamento della sezione del proprio sito Internet denominata “Società trasparente”. Per di più in numerose sezioni dello stesso sito, come quelle su attività, procedimenti, provvedimenti e performance, non è stato mai pubblicato alcun documento né alcuna informazione. Il sistema di informazione degli utenti non appare trasparente. Quanto descritto avviene nonostante l’Autorità Nazionale Anticorruzione abbia disciplinato gli obblighi di trasparenza che devono essere applicati dalle società e dagli enti di diritto privato controllati o partecipati da pubbliche amministrazioni, nelle quali rientra anche Abbanoa, interamente partecipata da enti pubblici e attualmente costituita da 345 comuni soci oltre che dal socio Regione Sardegna.

Questo il quadro delineato dalla capogruppo del M5S, Desirè Manca, e dai consiglieri regionali Roberto Li Gioi e Michele Ciusa (M5S), firmatari di una interpellanza sulla mancata applicazione da parte di Abbanoa del decreto legislativo sul riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

In altre parole, cercare informazioni utili agli utenti sul sito di Abbanoa risulta oggi molto complicato e, in certi casi, addirittura impossibile, dal momento che alcuni dati non sarebbero stati mai pubblicati sul web. I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, attraverso questa interpellanza, chiedono quindi al Presidente Solinas e all’assessore ai Lavori pubblici se siano a conoscenza della mancata applicazione del decreto trasparenza da parte di Abbanoa. E soprattutto quali azioni intendano portare avanti con estrema urgenza, per raggiungere il conseguimento di una reale trasparenza e di una reale accessibilità ai dati e alle informazioni utili, da parte di tutti i cittadini della Sardegna.