Guardia Costiera: anche quest’anno verrà avviata la campagna “Bollino Blu”

Più informazioni su

Anche per quest’anno, visto il successo riscontrato negli anni scorsi, verrà organizzata dalla Guardia Costiera a livello nazionale la campagna “bollino blu”.

Si tratta di una iniziativa promossa a livello nazionale al fine di incrementare il livello di sicurezza delle unità da diporto, anche quelle adibite al noleggio, secondo gli obbiettivi posti dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti nella direttiva in materia di controlli sulla nautica da diporto.

L’attività consentirà di accertare preventivamente la regolarità della documentazione di bordo, delle dotazioni di sicurezza e dei titoli abilitativi al comando delle unità da diporto, limitando così, per quanto possibile, i controlli svolti in mare e, quindi, i conseguenti disagi.

Al fine di ottimizzarne lo svolgimento e per agevolare l’utenza interessata, saranno organizzate delle visite ai porticcioli e alle strutture diportistiche da personale della Guardia Costiera, opportunamente preannunciate, per consentire l’effettuazione delle verifiche del caso.

Il rilascio del “bollino blu”, da parte degli organi di polizia, attesterà il superamento con esito positivo dei controlli di sicurezza delle unità da diporto. Pertanto, la presenza del distintivo attaccato su un punto ben visibile dello scafo identificherà le unità come già positivamente verificate riducendo, in un’ottica di razionalizzare delle attività ispettive, la reiterazione dei controlli.

La campagna del “bollino blu” ha sicuramente una rilevante utilità nel “ricordare” ai diportisti l’importanza degli ausili che possono garantire la sicurezza in mare, e inoltre, essendo condotta congiuntamente ad una puntuale attività divulgativa, mette a disposizione dell’utenza tutta quella serie di informazioni necessarie per non incorrere in future sanzioni.

Più informazioni su