Avis Provinciale Sassari, convenzione firmata con Confesercenti Provinciale Sassari-Gallura: sconti per tutti gli associati

Avis
A sinistra Giuseppe Boccia, presidente Confesercenti Provinciale Sassari-Gallura. Al suo fianco Antonio Dettori, l'omologo dell'Avis Provinciale Sassari

La Sardegna non è autosufficiente in termini di raccolta sangue. Per coprire il fabbisogno mancano circa 30mila sacche all’anno, quantità che l’Isola è costretta a importare da altre regioni. In questo difficile quadro risulta quindi fondamentale il lavoro quotidiano dei volontari Avis, impegnati in campagne di raccolta e di sensibilizzazione per diffondere la consapevolezza del bisogno di sangue e incoraggiare la donazione

Venerdì 20 gennaio è stata firmata una convenzione, della durata di un anno, tra l’Avis Provinciale Sassari e la Confesercenti Provinciale Sassari-Gallura (associazione delle piccole e medie imprese del Commercio, Turismo e dei Servizi e del piccolo Artigianato).

L’accordo raggiunto fra le parti stabilisce l’impegno della Confesercenti a sostenere l’attività dell’Avis mediante la pianificazione di raccolte sangue che possano coinvolgere i propri associati.

Grazie all’intesa raggiunta, i volontari dell’Avis Provinciale Sassari potranno usufruire dei servizi offerti dalle sedi di Confesercenti provinciale Sassari-Gallura e beneficiare di diversi sconti, in particolare dei servizi di CAAF e Patronato.

advertisement

Le dichiarazioni

Alla firma della Convenzione era presente il presidente dell’Avis Provinciale di Sassari Antonio Dettori e l’omologo della Confesercenti Provinciale Sassari-Gallura Giuseppe Boccia. Di seguito un estratto delle dichiarazioni da loro rilasciate.

Antonio Dettori: “Sono molto contento per il raggiungimento di questo importante accordo. Ci aiuterà a diffondere ancor di più la cultura della solidarietà e dell’altruismo e a coinvolgere nuovi cittadini e quindi nuovi donatori. Per raggiungere l’obiettivo dell’autosufficienza in Sardegna è infatti indispensabile creare sinergie e rafforzare le relazioni con le associazioni che operano sul territorio. Non posso quindi far altro che ringraziare il presidente Boccia per la particolare sensibilità dimostrata”.

Giuseppe Boccia: “Sono onorato e orgoglioso di poter partecipare a questo grande progetto. Cammineremo al fianco dell’Avis Provinciale di Sassari per coinvolgere i nostri associati alla donazione, per dare loro tutte le informazioni necessarie e per renderli consapevoli delle problematiche legate alla carenza di sangue. Tutti dobbiamo e possiamo fare la nostra parte”.

Per rimanere in costante aggiornamento su eventi, cronaca regionale, nazionale e internazionale e tanto altro ancora, clicca qui