Mercato scommesse sportive in Italia

Mercato scommesse sportive

Mercato scommesse sportive in Italia: ecco come funziona e quanto vale

Il mercato delle scommesse sportive in Italia è in costante crescita. Che si parli di gioco inteso nelle strutture fisiche, quindi agenzie e quant’altro, oppure di gioco prettamente in rete, i dati sono davvero impressionanti.

L’intero comparto delle scommesse negli ultimi quindici anni ha visto una espansione forse incredibile prima: parliamo di oltre 60 miliardi in più rispetto a quindici anni fa. Una spesa netta pro capite cresciuta e un gettito fiscale, per ovvie ragioni, impressionante per lo Stato Italiano e per il Fisco.

Importanza del settore per lo Stato

Non tutti forse si rendono conto di quanto sia importante il settore del gioco per lo Stato Italiano. Ogni anno, grazie al gioco, vengono versati svariati milioni di euro. Lo stop del 2020, mai registrato negli ultimi anni, è stato difatti quasi del tutto cancellato con la crescita del 2021: si parla di circa 100 miliardi di euro in totale, mentre durante la pandemia ci si era fermati a circa 89-90 miliardi, a causa delle chiusure dei casinò e delle sale da gioco fisiche.

advertisement

In sostanza, le chiusure non hanno determinato un danno per imprenditori e dipendenti, ma anche per lo Stato che si è visto mancare diversi milioni di euro di tasse. Si parla di 7 miliardi di euro circa incassati nel 2020, a fronte di oltre 11 miliardi di euro solo nel 2016. Il gioco online, grazie a questo periodo particolare, è riuscito ad imporsi e tutt’oggi domina quasi totalmente.

Digitalizzazione del settore

Tra i momenti cruciali del settore scommesse in Italia figura sicuramente quello della digitalizzazione, ormai imperante. L’evoluzione tecnologica degli ultimi anni ha permesso di rivoluzionare il settore e garantire una serie di vantaggi effettivi per il giocatore: per esempio, quello di poter sfruttare dei bonus come il William Hill bonus benvenuto; nonché la possibilità di giocare in qualsiasi momento tramite uno smartphone o un tablet. Sicuramente tutto ciò è stato determinante per il futuro delle scommesse sportive e non solo.

Come funziona il gioco in Italia

Ma come funziona il settore delle scommesse in Italia? Tutto ruota attorno all’ADM, ovvero all’Agenzia Dogane e Monopoli. Si tratta di un ente appaltatore che si occupa sia di promuovere il gioco responsabile, sia di assicurare la legalità del gioco nel nostro Paese, nonché controllare l’intero settore. In via formale, e per una questione prettamente fiscale, difatti le piattaforme che operano in Italia devono essere in possesso di una licenza ADM per farlo e pagare le tasse nel nostro Paese. Sono moltissime le verifiche che vengono effettuate costantemente dall’ente per scoprire delle possibili violazioni. A prescindere da tutto, chi opera in Italia dovrebbe essere in possesso di tale licenza.

Detto questo, sarebbe anche il caso di far notare come in Italia vi sia un Decreto, ovvero il Decreto Dignità, che abbia regolamentato da qualche anno il discorso legato alle promozioni delle scommesse. Difatti, è stato stabilito un divieto totale di pubblicizzare l’attività, tramite qualsiasi tipologia di media: un provvedimento che ancora oggi fa molto scalpore.