Spera (Ugl), “Urge cabina di regia per accompagnare la transizione”

Spera (Ugl),

“Urgono, prima di tutto, risposte immediate a sostegno delle aziende. Fondamentale la creazione di una cabina di regia che accompagni la transizione ecologica. La dismissione dei motori endotermici è prevista entro il 2035, data che in realtà è molto più vicina di quanto si immagini”

Così il Segretario Nazionale Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, in occasione del tavolo sull’Automotive tenutosi oggi (giovedì 23 giugno) al Mise, alla presenza dei ministri Giancarlo Giorgetti, Enrico Giovannini (Mims), Andrea Orlando (Lavoro), Daniele Franco (Economia), Roberto Cingolani (Transizione ecologica) e del viceministro (Mise) Gilberto Pichetto Fratin.

Per Spera vi è “la necessità di nuovi strumenti attraverso una seria formazione e riqualificazione dei lavoratori, mirata a creare nuove figure professionali di cui si avrà bisogno. Occorre, inoltre, produrre in Italia i semiconduttori, perché la loro scarsità, iniziata con la pandemia, ha costretto le aziende a fermate non programmate, perdendo conseguentemente quote di mercato molto difficili da recuperare.

Indispensabile anche una rete infrastrutturale per le ricariche, puntando ad investimenti privati con l’abbattimento completo dei costi di realizzazione. Condividiamo l’esigenza emersa durante il tavolo di rimpiazzare almeno 40.000 autobus nei prossimi anni, parco circolante inquinante che va assolutamente sostituito”.

advertisement

Per ulteriori curiosità sull’Unione Generale del Lavoro, si consiglia di visitare il sito www.uglmetalmeccanici.it

Canali social

Facebook: Ugl Nazionale Metalmeccanici

Twitter: @UglMetalm

 

Potrebbe interessarti anche: Iveco, Spera (Ugl): “Torino e Foggia devono essere al centro della nuova produzione autobus in Italia”