A luglio approda in Francia “Sardinia logu sonante”

Sardinia logu sonante, a luglio il progetto di promozione identitaria dell’associazione Anton Stadler approda in Francia.

Sul palco la musica del Novafonic quartat e le immagini di Federico Cozzucoli.

L’iniziativa, partita nel 2019, era stata costretta a fermarsi a causa della pandemia.

 

Il fascino senza tempo della Sardegna approda in Francia, ospite di due prestigiosi festival musicali. Dopo due anni di stop imposti dalla pandemia di covid 19, Sardinia logu sonante / Sardinia Land and sound, progetto ideato dall’associazione Anton Stadler di Iglesias per valorizzare un patrimonio ambientale e culturale ricco di suggestioni approda finalmente verso la sua fase conclusiva. Il 18 luglio a Saint Savin, in Nuova Aquitania, e il 20 luglio Pertruis, in Provenza, musica e immagini si fonderanno in un incredibile spettacolo che vedrà sul palco il Novafonic Quartet, ensemble reduce dalla fortunata esibizione in un tempio della musica come la Wigmore hall di Londra formata dal bandoneonista e compositore Fabio Furìa, dal violinista Gianmaria Melis, dal contrabbassista Giovanni Chiaramonte e dal pianista Marco Schirru.

Brani composti da Furìa, ispirati al patrimonio musicale sardo, si fonderanno con le immagini video del visual artist Federico Cozzucoli, primo classificato alla chiamata lanciata da Anton Stadler su Facebook che invitava a descrivere con un video la Sardegna.

advertisement

In Nuova Aquitania, lo spettacolo sarà tra gli eventi del IX Festival musique et patrimoine en Vienne et Gartempe di Sain Savin, manifestazione ospitata nella splendida cornice dell’Abbazia, che quest’anno ha per filo conduttore “La dolce vita italiana“. In ProvenzaSardinia Logu Sonante sarà proposto all’interno del festival Les nuits pianistiques, nell’incantevole cornice del Château grand Callamand di Perturis.

Il 22 luglio a Iglesias, l’esito dell’intero progetto il sarà al centro di una conferenza conclusiva: l’evento sarà un’ulteriore vetrina promozionale perché punterà a intercettare gli intensi flussi turistici che in questo periodo si concentrano nel territorio.

Sardinia Logu Sonante è partito nell’autunno 2019, con un evento ospitato nel Conservatorio di Avignone: protagonisti erano stati Fabio Furìa e il pianista Alessandro Diliberto.

Cofinanziato con fondi del POR Sardegna F.E.S.R. 2014/2020. Asse III, Azione 3.4.1. Bando IdentityLAB 2 – 2018, il progetto sarebbe dovuto proseguire nei mesi successivi ma l’emergenza sanitaria ha costretto ad annullare gli altri eventi, riprogrammati così per l’estate 2022.