Arrestato un allevatore nel Bonorvese

Arrestato un allevatore nel Bonorvese

custodia in carcere per cagliaritano

Arrestato un allevatore nel Bonorvese

Lunedì di pasquetta, in agro di bonorva (ss), nel corso di un apposito servizio rinforzato incentrato sul contrasto alla coltivazione ed al traffico degli stupefacenti, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di bonorva, insieme ai colleghi delle stazioni di bonorva, giave (ss) e mores (ss), hanno rinvenuto presso l’azienda agricola di un allevatore originario di fonni (nu) 215 kg circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana immagazzinata in un capannone, che è apparso essere un vero e proprio laboratorio industriale per la produzione dello stupefacente, allestito con tutto il necessario per l’essiccazione della sostanza e attrezzato con macchinari anche artigianali per la lavorazione della stessa.
Nascosti nel fitto della macchia di rovi presente nei terreni di pertinenza della predetta azienda, i militari operanti hanno rinvenuto ulteriori 60 kg circa di marijuana, immagazzinata in bidoni comunemente utilizzati per la conservazione delle olive, portando il sequestro complessivo di stupefacente a circa 275 kg.

Il predetto allevatore, tratto in arresto nella flagranza del reato di produzione e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio (art. 73 c.1. del dpr 309/90), è stato tradotto presso il carcere di sassari-bancali a disposizione della competente autorità giudiziaria.