Festival di letteratura Mondo Eco, sostenibilità ecologica sociale e culturale

Il crogiuolo
Mondo Eco, sostenibilità ecologica sociale e culturale
festival di letteratura – II edizione
12 novembre – 15 dicembre 2021

Prosegue, quasi senza sosta, la seconda edizione del festival di letteratura MONDO ECO, dedicato alla Sostenibilità Ecologica, Sociale e Culturale, organizzato dal Crogiuolo, con la direzione artistica di Rita Atzeri.

Domani, venerdì 19 novembre, per la zona tematica Nuovi stili alimentari, a Cagliari, negli spazi dell’emporio Mesa Noa in via Crespellani, alle 18 giunge Martino Beria, laureato in Scienze e Cultura della Gastronomia e della Ristorazione all’Università di Padova, uno dei più rinomati chef vegani in Italia e consulente per aziende a livello internazionale, che presenterà Wild.

Pane selvaggio (Enea Edizioni, 2020). A dialogare con lui Alessandra Guigoni, antropologa e blogger, insieme a Ruggero Loi, socio fondatore di Mesa Noa, partner della serata.

advertisement

“Le farine macinate a pietra, biologiche, di grani antichi, di piccole realtà agricole parlano di tradizione, nutrono l’uomo e la terra. E queste farine mettono sempre a dura prova anche i panificatori più esperti.

Se con “The Home Bakery” Martino Beria ha insegnato la panificazione tecnica con il lievito madre, in “Wild” ha voluto fare un passo indietro: indietro rispetto all’eccessiva lavorazione della materia prima per ricercare le farine rustiche, selvagge.

Da queste ha lavorato a tecniche innovative per poter ottenere dei prodotti da forno che non accettano la pesantezza e che vogliono superare l’idea che integrale e macinato a pietra vogliano dire minore qualità.

Partendo da un’analisi tecnica delle farine rustiche, e usandole per la creazione di lieviti selvaggi e acque fermentate, l’autore accompagna il lettore nella produzione di pane selvaggio, pizze e focacce rustiche, grissini e altri prodotti da forno dai gusti ancestrali.

“Wild” si propone di dare nuova voce alle farine “difficili” e a tutte quelle piccole realtà che ancora credono nella salvaguardia di grani che hanno segnato il corso della storia del nostro paese”.

Il giorno dopo, sabato 20, per il panel Terapia letteraria, a Cagliari, alla Fondazione Siotto alle 18, ci sarà Walter Delogu, padre della nota conduttrice radio/tv e attrice Andrea, con il romanzo Il braccio destro (Mursia, 2020), scritto con Davide Grassi, avvocato penalista e blogger, testimonianza letteraria che prende le mosse dalla sua esperienza vissuta nella comunità di recupero di San Patrignano.

Milano, anni Settanta. Angelo è un ragazzo irrequieto e frequenta cattive compagnie. Vive progettando furtarelli, si ritrova coinvolto in risse e in giri di droga quando viene notato da un boss della malavita milanese che lo prende sotto la sua ala protettiva.

Quella di Angelo sarà una folgorante carriera criminale che si interromperà bruscamente a causa di una partita di droga tagliata male. Verrà ricoverato in una comunità di recupero per tossicodipendenti.

Si troverà così di fronte a un bivio: smettere i panni del gangster prezzolato e ricominciare da zero, oppure tornare alla vita di sempre, sulla strada, tra prostitute, tossici e spacciatori a far rispettare l’ordine impartito dal suo boss. Coordinato dall’attrice Laura Fortuna, con le letture di Giuseppe Ligios (Teatro d’Inverno), l’incontro sarà trasmesso anche in streaming con la traduzione in lingua Lis.

Mondo Eco ha come obiettivo primario la promozione della lettura e intende stimolare  l’attenzione verso temi di stretta attualità, come, in questa seconda edizione, sempre quello della Sostenibilità, fattore determinante per il futuro della vita sul nostro pianeta, mettendolo sotto la lente di ingrandimento dell’indagine sulle dinamiche sociali e culturali della società post Covid.

Un festival “territoriale”, che abbraccia diversi luoghi, con la finalità di dislocare le sue attività e  diffondere il più possibile i suoi contenuti. Gli eventi si svolgono nelle diverse province della Sardegna (Città Metropolitana di Cagliari, Sassari, Nuoro, Oristano, Sud Sardegna), le animazioni alla lettura per bimbi e ragazzi sono in svolgimento in 4 sistemi bibliotecari dell’Isola e in ben 35 paesi.